Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

SCONFITTA PER L’ATLANTE EUROBASKET ROMA NELL’ULTIMA GARA DEL GIRONE ROSSO

Ultima gara del Girone Rosso, nel quale l’Atlante Eurobasket Roma (priva di Capitan Fanti, oltre che di Cicchetti e Santini) è già certa del piazzamento in attesa della fase a orologio (matematicamente decima), ma che resta ugualmente suggestiva, trattandosi del derby della Capitale. Il match si rivela molto acceso, con tanto agonismo sul parquet, vedendo il successo dei padroni di casa per 76-66.

Partenza forte dell’Atlante Eurobasket Roma: l’ex di turno apre il parziale di 0-8, con le due triple consecutive di Carroll a seguire. I 3 punti di Nikolic interrompono il tentativo di fuga dei ragazzi di coach Pilot, con Marcius dalla lunetta a ricucire fino al 5-8 dopo due minuti di gioco. Arriva quindi il controparziale dei nerostellati, che sfruttando i propri centimetri si portano avanti per 11-9. Replica subito con una tripla Matteo Schina: a metà quarto, il tabellone recita 11-12 per gli ospiti. Le due compagini restano vicine nel punteggio, con l’Altante Eurobasket Roma a mantenere l’inerzia con Carroll e Ulaneo sugli scudi. La tripla di Baldasso rimette due possessi pieni fra le due squadre (15-21) a due minuti dalla fine della prima frazione; ne arriva una seconda e l’antisportivo subito da Hill, sui cui sviluppi gli ospiti toccano nuovamente +8, prima della terza tripla fuori equilibrio di Baldasso per chiudere la prima frazione sul 17-28 per l’Atlante Eurobasket Roma.
Ad inizio secondo quarto sale la pressione in difesa della Stella Azzurra ma è ancora Baldasso a colpire da 3 punti, portando il vantaggio ospite a +13 (19-32), con la tripla di Viglianisi dall’angolo a far volare l’Atlante Eurobasket Roma a +16. I due liberi di Visintin interrompono il parziale degli ospiti, fissando il punteggio di un match che diventa sempre più ruvido sul 21-35 a sei minuti dall’intervallo. La Stella Azzurra rosicchia qualche altro punto al vantaggio ospite, riportandosi sotto la doppia cifra di svantaggio prima che Carroll torni a segno dalla lunetta per l’Atlante Eurobasket Roma, riportata avanti 26-36 a quattro minuti e mezzo dal rientro negli spogliatoi. I due attacchi diventano sempre meno fluidi e ad approfittarne sono i padroni di casa, che con due penetrazioni di Visintin e una tripla di Nikolic arrivano a -2 con 55 secondi sul cronometro prima del riposo di metà gara. Un libero di Hill ferma solo temporaneamente la rimonta dei padroni di casa, che con la tripla proprio sulla sirena di Visintin piazzano il sorpasso chiudendo avanti la prima metà gara per 39-37.
Visintin, D’Ercole e Nikolic firmano il parziale di 7-0 con cui la Stella Azzurra inizia il terzo quarto, portandosi sul 46-37 dopo un minuto e mezzo dal rientro sul parquet. Dopo la schiacciata di Marcius del +11, arriva la reazione dell’Atlante Eurobasket Roma: quattro punti consecutivi di Carroll e tre di Hill (intervallati dall’appoggio di Nikolic) riportano gli ospiti a -6, sul 50-44, a sei minuti dalla fine del quarto. Il cuscinetto fra le due squadre resta di sei punti, in una partita in cui aumentano i contatti e diminuisce lo score; la tripla di Baldasso a un minuto e mezzo dalla fine della terza frazione riporta l’Atlante Eurobasket Roma a -3, prima dei due liberi di Visintin in conseguenza di uno scontro sotto canestro che porta all’espulsione di Tommaso Raspino. Anche Viglianisi dall’altra parte fa 2/2, con i due di Hill ad aggiungersi per il -1 con cui gli ospiti riagganciano i padroni di casa, superati poi con il floater di Matteo Schina del 55-56 a 50 secondi dal termine del terzo quarto. La tripla di Innocenti chiude la terza frazione sul 58-56 per la Stella Azzurra. 
Quattro punti in apertura di quarta frazione di Baldasso e Ulaneo riportano avanti l’Atlante Eurobasket Roma, con la replica affidata a D’Ercole che con cinque punti consecutivi riporta i suoi avanti di 3 (63-60) dopo tre minuti di gioco. Sesta tripla nel match di Baldasso, appoggio di Barbante: a metà quarto, le due compagini sono separate da un solo canestro (65-63). Visintin appoggia da sotto il +4 dei nerostellati, il libero di Nikolic e la correzione di Marcius sotto canestro permettono alla Stella Azzurra di raggiungere il +7 (70-63). Un libero di D’Ercole porta i padroni di casa sul +8, prima dell’infortunio alla testa di Hill che riduce ancora di più le rotazioni dell’Atlante Eurobasket Roma che fatica sempre di più a trovare il canestro; la Stella Azzurra ne approfitta per allargare la forbice fino al +13, per poi chiudere la gara vincendo per 76-66.

Stella Azzurra Roma – Atlante Eurobasket Roma 76-66
Stella Azzurra Roma :
Raspino 6, Pugliatti, Innocenti 3, Nikolic 17, D’Ercole 12, Visintin 18, Maglietti, Barbante 4, Fresno, Ndzie n.e., Marcius 14, Chiumenti 2
All. D’Arcangeli
Ass. All. Michieletto, Sferruzza
Atlante Eurobasket Roma :
Signorino n.e., Pavone n.e., Quarta, Sardo M. n.e., Hill 11, Viglianisi 6, Ulaneo 6, Baldasso 23, Schina 7, Carroll 13, Pepe
All. Pilot
Ass. All. Crosariol
Ufficio Stampa Eurobasket Roma
 

Updated: Aprile 11, 2022 — 4:31 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme