Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Gaetano Carnevale torna nella “sua” Giudea, ecco il vico a lui dedicato

Lo storico locale, giornalista e docente Gaetano Carnevale venuto a mancare nel febbraio del 2017, da venerdì ha un vicolo dedicato nella “sua” Giudea. Sua, perché, proprio il corrispondente del Messaggero ha contribuito con le sue ricerche e i suoi studi a riscoprire il quartiere ebraico di Fondi.

Toccante la cerimonia di intitolazione del vico adiacente a largo Elio Toaff, a cui hanno preso parte le istituzioni locali, il presidente dell’associazione Confronto Carlo Alberoni, l’amico e collega giornalista Emilio Drudi, l’ultimo editore Roberto Boiardi, gli amici di una vita e poi la commovente lettera del nipote Mattia.

Con l’intitolazione del vicolo nel castrum di Fondi, Gaetano ottiene il giusto e doveroso riconoscimento per quanto ha dato dato alla cultura locale e alla città che ha profondamente amato. 

Un qualcosa che si può dire gli fosse dovuto per l’impegno e la passione che lo hanno caratterizzato negli anni di attività come giornalista, scrittore e insegnante. Ma che non era scontato nei tempi, visto che di solito servono dieci anni dalla morte per procedere all’intolazione di una strada, salvo che per casi particolari, come particolare era quello di Gaetano Carnevale.

Una richiesta partita dal basso che ha visto prima l’impegno delle associazioni, poi del Comune e infine il via libera della Prefettura.

Simone Nardone

Updated: Aprile 8, 2022 — 8:22 am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme