Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

RITORNA AL SUCCESSO L’ATLANTE EUROBASKET ROMA CONTRO L’ALLIANZ PAZIENZA SAN SEVERO”

Torna al Palasport di Guidonia Montecelio l’Atlante Eurobasket Roma, per il primo di due impegni casalinghi consecutivi. Avversaria di turno è l’Allianz Pazienza San Severo: il match si dimostra equilibrato come quello dell’andata, concludendosi sul 98-91 per i padroni di casa.

Ad aprire le danze è Ty Sabin, con Scott Ulaneo a replicare subito dall’altra parte per i padroni di casa che poi vedono di seguito Kyndahl Hill in evidenza sui due lati del campo: stoppata da una parte e gioco da tre punti dall’altra per il vantaggio di 5-2 dei capitolini dopo un minuto di gioco. Lo statunitense ne segna altri 4 di seguito, salendo a quota 7 (più di tutti la squadra avversaria, a 6) un minuto dopo. Se per i pugliesi sale di colpi l’osservato speciale Ty Sabin, i romani fanno pesare la taglia sotto canestro: a metà quarto, il punteggio è sul 16-13 per l’Atlante Eurobasket Roma. Le due squadre restano vicine nel punteggio, prima del break di Eugenio Fanti: 4 punti di seguito per il Capitano per il +5 dei capitolini, avanti 22-17 a un minuto e mezzo dalla fine del quarto. I pugliesi però non permettono la fuga: restano attacati al termine di una prima frazione chiusasi sul 24-23 per i padroni di casa.
Nel secondo quarto, l’Atlante Eurobasket Roma riparte a razzo: due triple consecutive di Lorenzo Baldasso e Simone Pepe portano i padroni di casa (che con un recupero lampo trovano minuti anche da uno Schina pronto al sacrificio per la causa) sul +7 dopo un minuto. Pepper e Pepe si scambiano una tripla per mantenere la distanza fra le due squadre immutata, prima che diventi di 9 punti per il layup di Fanti per il 35-26 a metà quarto. Gli ospiti si rifanno vicini con un controbreak di 0-7 firmato Pepper-Torù, prima della tripla di Lorenzo Baldasso che rimette 5 punti di distanza fra le squadre, sul 38-33 per l’Atlante Eurobasket Roma a quattro minuti dal rientro negli spogliatoi di metà gara. Segue un’altra fiammata dell’Allianz Pazienza San Severo: nuovo 0-7 che un minuto dopo vale il vantaggio, sul 38-40. Con tre liberi consecutivi di Hill e Baldasso i romani si riportano subito avanti, tornando sul +3 con recupero e inchiodata di Jeffrey Carroll. Ancora la coppia Pepper-Tortu: a 21 secondi dall’intervallo i pugliesi ribaltano ancora, prima della tripla di Simone Pepe che manda le due squadre a riposo sul 46-44 per i padroni di casa.
Padroni di casa che ripartono forte all’inizio del terzo quarto: appoggio di Hill, tripla di Fanti, libero di Ulaneo e con un 6-0 dopo un minuto i romani vanno sul +8. Le due compagini restano separate da tre possessi di vantaggio, con la squadra laziale ad affacciarsi in avanti e quella pugliese a replicare, tanto da fuori quanto da sotto: a metà frazione il tabellone recita 60-54 per l’Atlante Eurobasket Roma. La tripla di Baldasso mette un altro punticino fra le due compagini, caricando di più l’ambiente per i padroni di casa, che mantengono intatto lo scarto, guidati da Pepe e Hill, nonostante i tentativi dell’Allianz Pazienza San Severo trascinata da Tortu. Dopo due triple dei soliti Pepe e Pepper, il jumper fuori ritmo di Carroll permette ai capitolini di chiudere avanti, 73-65, il terzo quarto.
Dopo un minuto dell’ultima frazione, aumenta il vantaggio capitolino: con Pepe ancora sugli scudi, sale a +10 sul 77-67. Pepe e Sabin si scambiano due triple, nel confronto fra i due passati MVP mensili del girone, ma sono i pugliesi a prenderne più energia con l’appoggio di Moretti del -6 a sei minuti e mezzo dal termine del match. Il gioco da tre punti successivo di Tortu costringe coach Pilot al timeout, per stoppare il tentativo di rimonta ospite; è ancora Pepe (al suo massimo in carriera in A2 di punti pareggiato, a 32) a dare la scossa ai capitolini, riportandoli di peso sul +7 (84-77) a metà quarto. I due liberi di Tortu anticipano una tripla di Baldasso che indirizza l’inerzia a favore dei padroni di casa, che tornano a +10 con l’appoggio di Hill (89-79) a quattro minuti e mezzo dalla chiusura della gara. La squadra di coach Bechi non ci sta, e a due minuti e mezzo dalla fine risale fino al -2 (89-87) con Dalton Pepper sugli scudi. Capitan Fanti con il 2/2 in lunetta rimette più di un possesso di distanza fra i due team, aggiungendo la penetrazione del ritrovato +6 a 90 secondi dal termine. I due team cominciano a giocare con un occhio allo scarto dell’andata (+3 per i pugliesi): la squadra capitolina riesce nel susseguirsi di tiri liberi nel finale a vincere il match di 7 punti, riuscendo quindi ad assicurarsi il vantaggio per un eventuale arrivo in parità in classifica.
Atlante Eurobasket Roma- Allianz Pazienza San Severo 98-91
Atlante Eurobasket Roma :
Pavone n.e., Croce n.e., Hill 19, Fanti 17, Viglianisi 2, Ulaneo 9, Baldasso 13, Schina, Carroll 6, Pepe 32
All. Pilot
Ass. All. Crosariol, Zanchi
Allianz Pazienza San Severo :
Tortu 24, Bertini, Serpilli 8, Sabatino, Sabin 11, Piccoli 2, Berra 3, Pepper 28, Petrushevski, Moretti 15, Chiapparini n.e., De Gregori
All. Bechi
Ass. All. Piersante

Ufficio Stampa Eurobasket Roma

Updated: Marzo 25, 2022 — 3:38 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme