Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Settimana del Gioco in Scatola, Gaeta al secondo posto.

 
Gaeta, 27 novembre 2014. Si è conclusa, nei giorni scorsi, un’infuocata quarta edizione della Settimana del Gioco che ha visto la città di Gaeta salire sul podio, classificandosi al secondo posto, superando al fotofinish l’accoppiata Pordenone – Spilimbergo, giunta a terzo posto.
In appena una settimana l’Italia ha totalizzato ben 811 giorni di gioco, per un totale di 19.464 ore dedicate ai grandi classici in scatola, dal Monopoly al Forza 4, dal Cluedo all’Allegro Chirurgo. Un vero record che supera di gran lunga le performance delle tre precedenti edizioni. Artefici dell’impresa le oltre 50 mila persone coinvolte, che hanno disputato più di 30 mila partite. Tutti insieme con l’obiettivo di far riscoprire agli italiani il valore del tempo passato in compagnia di amici, parenti e concittadini.
Ad aggiudicarsi il titolo di Città del Gioco 2014 è Fiuggi che, con ben oltre 3 mila ore di gioco (più di 130 giorni), ha sbaragliato del tutto la concorrenza. La sfida più accesa si è svolta per il 2° e il 3° posto. Gaeta ha tirato la volata finale, superando i 109 giorni di gioco e battendo in chiusura Pordenone – Spilimbergo, che ne ha collezionate più di 102.
Fiuggi, in qualità di Città del Gioco 2014, oltre a ritirare una targa celebrativa per essersi aggiudicata la 4ª Settimana del Gioco in Scatola, riceverà un carico di giochi di società da devolvere in beneficienza a una Onlus che potrà scegliere liberamente.
Il centro nevralgico della Settimana del Gioco in Scatola è stato come sempre il sito internet Staserasigioca.it. Qui, oltre al regolamento ufficiale e tutte le informazioni necessarie per entrare a far parte del più grande network di gioco che l’Italia abbia mai visto, era possibile consultare la classifica aggiornata in tempo reale e, soprattutto, caricare le foto delle partite disputate utili a far decollare il punteggio della propria città. E in appena una settimana, sono state più di 30mila le foto che gli italiani hanno inviato.
 
Soddisfatta del risultato ottenuto dalla città di Gaeta, l’Assessore alla Cultura e all’Istruzione Francesca Lucreziano che,  nella giornata inaugurale della Settimana del Gioco, ha partecipato al mymonopoly personalizzato con alcuni scenari gaetani.
Apprezzo molto questa iniziativa ludica  – afferma l’Assessore Lucreziano – poiché  credo nel valore educativo dei giochi in scatola, in termini di socializzazione, sviluppo della creatività e delle capacità strategiche dei nostri giovani. Senza dimenticare un altro importante aspetto del gioco in scatola: la sfida all’ultimo lancio di dadi  aiuta a riscoprire il valore del tempo passato in compagnia di amici, parenti o conoscenti e riappropriarsene”.
L’associazione Culturale HORUS, promotrice della Settimana del Gioco a Gaeta, ringrazia gli Enti e le attività commerciali che hanno contribuito alla conquista  del secondo posto: il Comune di Gaeta, il Sindaco Cosmo Mitrano, l’Assessorato alla Cultura, Commissariato di P.S. Gaeta, i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi G. Carducci e Principe Amedeo, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Professionale per i servizi commerciali “G. Caboto”, l’Associazione Gaeta Dinamica, il Cinema Teatro Ariston,  il Ristorante Le Sale della Regina, il Ristorante La Rete, il Bar La Francese, Serapo Pizza, Punto Casa, Bar La Dolce Vita, Moby Dick, Hair Style & Beauty Art.
 
Addetto Stampa del Sindaco
                                                                                d.ssa Paola ColarulloGaeta Ass. Lucreziano alla Settimana del Gioco

Updated: Novembre 27, 2014 — 7:06 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme