Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Seminario sull’olio di Itri

Seminario_su_olio_a_ItriCade proprio a proposito, dopo le recenti conclusioni sulla bontà anticancerogena, il seminario sull’olio extravergine della cultivar itrana, in programma a Itri, sabato 20, dalle ore 10,30 alle 18,00 presso l’aula consiliare. L’iniziativa, intrapresa dall’assessore all’Agricoltura della Provincia di Latina, Renzo Scalco, ha come tema “Le Buone Prassi dell’olio extravergine di oliva da cultivar <Itrana>- Quando la tecnologia dei Frantoi e la Professionalita’ dei Mastri Frantoiani sono determinanti”.

“Il seminario – spiega lo stesso Scalco – è stato organizzato per far dialogare produttori, mastri frantoiani e rappresentanti delle aziende leader nella progettazione e produzione delle tecnologie che accompagnano la fase di molitura delle olive. Il fine è superare le difficoltà di natura tecnologica di diversi frantoi, perché, con impianti ammodernati e tecnologicamente sempre più qualificati, sia possibile produrre, da Roccamassima a Castelforte, solo ed esclusivamente oli extravergine da <Itrana>. Quindi una sola grande ed esclusiva qualità, una sola e grande eccellenza alimentare che accrescerà il prestigio del territorio, delle aziende e le possibilità di occupazione nel settore”.

Il seminario, curato in ogni minimo dettaglio dal dott, Domenico Tipaldi, dirigente della Provincia di Latina, vede la partecipazione della Dop Colline Pontine, Aspol, Capol, Fondazione Biocampus, Lega Italiana per la lotta ai tumori e del comune di Itri. Dopo i saluti dei rappresentanti istituzionali (il sindaco di Itri, Giuseppe de Santis e il Presidente f.f. della Provincia Salvatore de Monaco), l’introduzione dell’assessore Renzo Scalco e del Presidente Capol di Latina, Luigi Centauri, i preziosi contributi dei massimi esperti del settore ad incominciare da Maurizio Servili, professore ordinario di scienze e tecnologie alimentari e Ambientali dell’Università di Perugia, Giulia Scatolini, capo panel Unaprol e Capol, i rappresentanti delle aziende produttrici di impianti di trasformazione di grandi Società come Alfa Laval, Amenduni, Barracane e Pieralisi.

Contributi importanti sono attesi dal dott. Vincenzo Correggia, Dirigente della XVIII Divisione (ha competenze tra l’altro sulle normative tecniche) del Ministero dello Sviluppo Economico, Dr. Giuseppe Persi, Comandante provinciale Corpo Forestale dello Stato, Giovanni D’Achille Presidente Aspol, Pierpaolo Pontecorvo, Presidente Fondazione Biocampus, Alessandro Rossi, Presidente Lega Tumori di Latina.

Orazio Ruggieri per golfotv.it

Updated: Settembre 19, 2014 — 9:53 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme