Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Minturno Calcio: l'Eccellenza è ancora a portata di mano.

4627Si è persa immeritatamente una battaglia ma non la guerra, visto che il Città di Minturno Marina è ancora padrone del suo destino. Infatti l’obiettivo Eccellenza non è per nulla sfumato,nonostante la sconfitta amara rimediata contro il Fiumicino che, con maggiore attenzione e maggiore personalità, si sarebbe potuta evitare. Ma il Minturno è una squadra giovane, capace di arrivare sino alle soglie dell’Eccellenza, e se avesse avuto maggiore carattere già avrebbe festeggiato la promozione. “Purtroppo -ha detto il presidente Giuseppe Chianese- avremmo meritato di più, ma queste situazioni ci debbono aiutare a maturare e ad evitare che in futuro si commettano errori o disattenzioni che possono costare cari. Domenica incontriamo l’Almas e dovremo cercare di vincere per occupare quel quinto posto che ci garantirebbe la promozione in Eccellenza coi ripescaggi. Abbiamo dimostrato che possiamo giocare con chiunque e anche con l’Almas daremo il massimo per regalare una grande soddisfazione al fantastico pubblico che ci ha seguito fino a Cisterna.” L’obiettivo Eccellenza, comunque, è tutt’altro che svanito, in quanto oltre alla possibilità di conquistarlo domenica prossima battendo l’Almas, i rossoblu possono contare sul Rieti, qualificatosi alla finale dei play-off di Eccellenza. Se i reatini battessero in finale il Castelfidardo salirebbero in serie D e il posto sarebbe occupato dalla perdente di Almas-Minturno, che occuperebbe il sesto posto nella graduatoria dei ripescaggi, i cui posti al momento sono cinque. Ma ad alimentare le speranze c’è anche il fatto che sarebbero in corso trattative per eventuali fusioni, che andrebbero a liberare altri posti, ma queste sono situazioni che potranno essere certe dopo il 30 giugno. E allora meglio chiudere subito il conto, pur se l’Almas è un avversario tutt’altro che comodo e dovrà essere affrontato con una formazione rimaneggiata, visto che in settimana il giudice sportivo dovrebbe squalificare dei giocatori che hanno rimediato la seconda ammonizione. Altri problemi in più per mister Gennaro Pernice, già costretto a fare a meno degli infortunati Michele Conte, Graziano e Merola. Soprattutto in difesa c’è emergenza, ma il cuore rossoblu è capace di qualsiasi impresa e l’applauso che gli sportivi hanno tributato ai loro beniamini a fine gara col Fiumicino ne è una dimostrazione.

Gianni Ciufo per il quotidianolatina.it

Updated: Giugno 3, 2014 — 10:50 am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme