Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

FORMIA:ancora vuoto il posto da assessore alla attività produttive. Tallerini e Valeriano le ultime ipotesi

formia01
 
Formia è ancora senza l’assessore alle attività produttive. E’ passato oramai un mese e mezzo dalla formalizzazione delle dimissioni dell’oramai ex assessore Clide Rak nei confronti del sindaco. Dimissioni che già dal 31 luglio erano “irrevocabili”. Un passo indietro doppio, arrivata dal blocco elettorale che faceva riferimento all’ex capogruppo del Pd in Consiglio Ernesto Schiano, anche lui dimessosi, che aveva proposto una corrente alternativa all’interno del Pd con un “nuovo corso” iniziato con le primarie e approdato all’espressione di un assessore di riferimento in giunta all’esito delle elezioni vinte dal centrosinistra. Convivenza tra vecchio e nuovo Pd, Schiano e Bartolomeo, mai davvero decollata. Fin da subito si è cercato di capire quali fossero i nuovi papabili alla nomina di assessore. Ma ad oggi ancora niente.Diverse le ipotesi in campo. Dapprima c’è stata la possibilità che la delega la prendesse il sindaco evitando nuovi ingressi. Successivamente l’ipotesi più accreditata e ancora oggi in piedi è relativa alla decisione di affidare le attività produttive all’attuale presidente del Consiglio comunale Maurizio Tallerini, il cui posto verrebbe preso da Mattia Aprea, lasciando così libero un posto da consigliere che verrebbe occupato da un altro fedelissimo del sindaco, Pietro Filosa. Una ipotesi che chiuderebbe il cerchio facendo uscire ancora più forte la maggioranza, se si considera che in questo modo verrebbe accontentato Aprea, notoriamente “indipendente e critico” nei confronti della maggioranza dopo la delusione per non aver ottenuto nonostante gli accordi il ruolo di presidente del Consiglio.Perciò, dalla possibile prospettiva di indebolimento, dovuta alle dimissioni di Schiano da capogruppo e della Rak da assessore, da dare in pasto all’opposizione, ne uscirebbe invece una maggioranza con un assessore “dissidente” in meno, nonostante gli attestati di stima del sindaco nei confronti di Clide Rak, e un consigliere allineato in più, De Meo appunto, con Aprea presidente come detto. Ma c’è chi dall’interno vede questa ipotesi come fantapolitica, staremo a vedere. Negli ultimi giorni, infine, è iniziato a circolare negli ambienti del partito democratico anche il nome di un’altra new entry del Pd, al pari di Tallerini, e ovvero Alessia Valeriano. Tutte supposizioni, comunque, sulle quali potrà essere fatta chiarezza solo a margine di una apposita riunione di maggioranza, chiarificatrice, ma soprattutto, a questo punto, altrettanto attesa.Attesa soprattutto dai componenti della comunità principalmente interessati dalla gestione dell’assessorato, ovvero le attività produttive, le piccole e medie imprese che a Formia come nel resto della nazione sono la spina dorsale della città. Un ambito delicatissimo in questo periodo di crisi, che necessita di una programmazione costante ed efficace, specie se alle porte, come pare, si profila un altro lungo inverno di difficoltà sotto il profilo economico. Difficoltà dalle quali nemmeno la stessa ex assessora Clide Rak, molto amata dagli stessi commercianti, nonostante alcune polemiche su isole pedonali e parcheggi, è stata immune, dichiarando che”nella gestione dell’assessorato è mancata una programmazione a lungo termine più efficace. Non è mancata la libertà di azione, prosegue, ma a mio parere era necessaria una maggiore sinergia con il settore turismo o cultura che, anzi, dovrebbero essere tutt’uno con l’assessorato che ho ricoperto”.
 
fonte:http://www.h24notizie.com/news/2014/09/19/formia-ancora-vuoto-il-posto-da-assessore-alla-attivita-produttive-tallerini-e-valeriano-le-ultime-ipotesi/

Updated: Settembre 19, 2014 — 11:15 am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme