Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

I nerazzurri perdono l'andata della finale playoff al Manuzzi. Mercoledì il ritorno al Francioni: per andare in serie A, al Latina servirà la vittoria anche col minimo scarto

300px-Stadio_francioniCESENA-LATINA 2-1
Cesena: Coser, Volta, Capelli, Krajnc, D’Alessandro (30′ Garritano), De Feudis, Cascione, Coppola, Renzetti, Marilungo (36′ st Gagliardini), Defrel. A disp.: Agliardi, Alhassan, Camporese, Rodriguez, Consolini, Iglio, Belingheri. All.: Bisoli

Latina: Iacobucci, Brosco, Cottafava, Esposito, Milani (1′ st Ristovski), Crimi, Viviani (16′ st Morrone), Laribi (15′ st Cisotti), Alhassan, Jonathas, Jefferson. A disp.: Tozzo, Bruscagin, Ricciardi, Gerbo, Ghezzal, Paolucci. All.: Breda

Arbitro: Cervellara di Taranto. Assistenti: Fiorito di Salerno e Di Iorio di Verbania.Addizionali: Candussio di Cervignano e Pairetto di Nichelino. Quarto uomo: Bagnoli di Teramo

Marcatori: 47′ Volta, 6′ st Marilungo, 45′ st Cisotti

Note – Ammoniti: Esposito, Defrel

Spettatori: 12526. Incasso: 121251 euro


PRIMO TEMPO – Parte bene il Latina che domina la scena per i primi 25 minuti. Al 3′ Coser blocca a terra la rasoiata di Jonathas; all’8′, invece, Crimi calcia fuori da ottima posizione. Passano pochi minuti e la palla buona capita sui piedi di Jonathas: il pallonetto del buldozzer si perde in fallo di fondo. Ancora Latina al 18′: Jefferson, solo davanti a Coser, non inquadra la porta. Al 22′ ci prova Viviani su calcio piazzato: Coser fa buona guardia. Poi il Cesena esce dal guscio: D’Alessandro (25′) centra la traversa con un velenoso tiro-cross. Al 30′ lo stesso D’Alessandro non ce la fa e al suo posto entra Garritano. I minuti finali del primo tempo sono di marca bianconera e, in pieno recupero, Volta con un preciso colpo di testa supera Iacobucci. Poi arriva il riposo.

SECONDO TEMPO – La ripresa parte con un cambio per i nerazzurri: al posto di Milani c’è Ristovski. Al 6′ il Cesena trova il raddoppio con un’incornata di Marilungo. Al 15′ entra Cisotti al posto di Laribi. Un minuto dopo arriva anche il terzo cambio: entra Morrone al posto di Viviani. I nerazzurri si recondo pericolosi al 19′ con un destro da fuori di Jonathas: la mira è sbagliata. Al 25′ contatto sospetto in area bianconera: Volta strattona Jonathas, ma l’arbitro lascia proseguire. Sempre il brasiliano ci prova al 31′: sulla botta dal limite è attento Coser. Forcing nerazzurro: al 41′ Coser compie un miracolo sulla girata di Cisotti. Lo stesso Cisotti trova il gol che riapre il discorso promozione al 45′: destro angolato che non lascia scampo a Coser. Poi arriva il triplice fischio. I nerazzurri per andare in serie A dovranno vincere, mercoledì sera al Francioni, almeno con un gol di scarto.

 

Updated: Giugno 16, 2014 — 7:29 am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme