Presentato a Gaeta in anteprima nazionale il francobollo per il 450° anniversario della Battaglia di Lepanto

Gaeta, 30 giugno 2021 – Gaeta e la Battaglia di Lepanto, un legame secolare, nel 2021 come nel 1571. Nella città tirrenica, infatti, si radunò la flotta pontificia e successivamente, nel Duomo, il Comandante Marcantonio Colonna si affidò alla protezione di Sant’Erasmo, impegnandosi a donare al Santo, protettore dei marinai, lo stendardo consegnatogli da papa Pio V. Una promessa mantenuta, perché dopo il combattimento e il successivo trionfo per le strade di Roma, il vessillo pontificio giunse nelle mani del Vescovo di Gaeta e venne posto a pala d’altare nella Cattedrale, dove rimase per almeno tre secoli, per poi essere spostato nell’adiacente Museo Diocesano per una migliore conservazione. Una storia di molti anni fa, ma straordinariamente attuale.

In occasione del 450° anniversario dello scontro avvenuto tra flotte dell’Impero Ottomano e della Lega Santa, il Circolo Filatelico Numismatico “Tommaso Valente” di Gaeta ha voluto mantenere vivo questo legame richiedendo ed ottenendo, grazie alla collaborazione con Poste Italiane, che la città di Gaeta fosse sede del primo giorno di emissione del francobollo, dedicato alla storica ricorrenza dal Ministero dello Sviluppo Economico. 

Nella suggestiva location del Museo Diocesano di Gaeta, proprio dinanzi allo Stendardo che sventolò quel 7 ottobre 1571 nelle acque di Lepanto, alla presenza dell’Arcivescovo di Gaeta, Luigi Vari – che ha sottolineato la forte attualità di queste tematiche -, dell’Assessore del Comune di Gaeta, Raffaele Matarazzo, e delle autorità militari, il francobollo (valore della tariffa A zona 1, pari a 3,50€, bozzettista Ernaldo Venanzi, tiratura 300mila esemplari) è stato presentato in anteprima nazionale, con la partecipazione delle Responsabili Filatelia di Poste Italiane, Roberta Sarrantonio, Luciana Vitullo e Tiziana Dentice. 

L’evento, patrocinato dall’Arcidiocesi e dal Comune di Gaeta, è stato arricchito da un convegno, svoltosi nella sala Pio IX di Palazzo De Vio e moderato dalla giornalista Alessandra Aprile, dal titolo “Lo scontro navale di Lepanto tra la Lega Santa e la Sublime Porta”. 

Ad alternarsi nelle vesti di relatori, Virgilio Ilari, presidente della Società Italiana di Storia Militare; Gennaro Tallini, membro del gruppo di ricerca “Al Segno di Fileta” dell’Università di Verona; Lino Sorabella, collaboratore del Museo Diocesano e dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Gaeta. 

«Impegno, passione, sacrificio e tanto lavoro hanno reso possibile la realizzazione di questa cerimonia, così importante per Gaeta – ha commentato Pietro Evangelista, segretario del Circolo Filatelico Numismatico “Tommaso Valente” -. In un luogo colmo di arte, cultura e storia, la nostra città ancora una volta ha avuto la possibilità di assurgere agli onori nazionali, con l’emissione di questo francobollo commemorativo. Il percorso non finirà qui, perché il nostro Circolo si sta già attivando per l’organizzazione di un nuovo appuntamento, che si terrà nel mese di ottobre, nella data esatta del 450° anniversario». 

Grazie all’attivazione di un Ufficio Postale distaccato, è stato possibile usufruire dell’annullo del primo giorno di emissione, oltre che di materiale filatelico dedicato, confezionato a cura del Circolo.

Il folder creato per la ricorrenza è ancora disponibile, e può essere prenotato inviando una mail all’indirizzo pietro.evangelista@inwind.it. 

Dott.ssa Alessandra Aprile

Elle22 Comunicazione

elle22comunicazione@gmail.com

Updated: 1 Luglio 2021 — 17:03