Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

La Cis Hydra Volley Latina inciampa a Cinquefrondi.

CAMPIONATO NAZIONALE DI PALLAVOLO – SERIE B1 MASCHILE – GIRONE C

17° GIORNATA – PARTITA DEL 27/02/2016

SOSTI MANDOR JOLLY CINQUEFRONDI – CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA = 3-1

(25-23; 20-25; 29-27; 25-20)

5FRONDI: Listratov 1, Ferrini 11, Parisi 2, Sitti, Abbondanza 6, Concolino

5, Roberti S. 39, Sall 5, Dipasquale 5, Zito (L1). n.e. Aprile, Salmena,

De Santis (L2). 1° all. Polimeni, 2° Giglietta.

HYDRA VOLLEY LATINA: Calcabrini, Razzetto 4, Fortunato 11, Bigarelli L.

20, Quartarone 3, Roberti 17, Di Belardino 16, De Fabritiis 2, Sorgente

(L). n.e. Caputo, Bigarelli A., Rondoni, D’Amico. 1° all. Pozzi, 2° all.

Schivo

Arbitri: Lo Verde, Salvini.

5Frondi: Bv 8, Bs 15, M 13

Hydra: Bv 4, Bs 14, M 14

Durata set: 30’, 28’, 36’, 31’.

La Calabria risulta essere una regione ostica per i colori della Cis Hydra

Volley Latina, infatti dopo aver subito la sconfitta lo scorso anno, cade

nuovamente e con lo stesso punteggio in quel di Cinquefrondi, annullando

di fatto il vantaggio conquistato verso le inseguitrici e rimettendo tutte

in gioco. Come già successo in altre occasioni, la squadra di coach Pozzi

è venuta meno proprio nei momenti topici del match, quando essendo avanti

nel punteggio, ha subito parziali pesanti che le hanno poi impedito di

portare a casa il risultato, incassando il ritorno degli avversari.

Il match è trascorso nel suo generale sotto il segno dell’equilibrio,

rotto solamente da episodi che ne hanno spostato l’ago da una parte o

dall’altra a partire dal primo set, quando è la squadra di casa a portarsi

avanti sull’8 a 6: al rientro in campo dalla sosta nuovo e continuo scambi

di colpi cercando di rispettare i cambi palla con un break pontino cosa

che consente di girare sotto di 1 al time out successivo. Cinquefrondi

subito dopo prova a scappare, allungando prima sul 20-17 e poi successivo

23-19. L’Hydra sembra soccombere in questo set iniziale, ma ha

un’impennata e riduce le distanze sostanzialmente, accorciando sempre più,

fino ad arrivare sul 24-23 per poi cedere 25-23 dopo un attacco di Roberti

S.

Nel set successivo cambia l’inerzia del match, è l’Hydra a comandare il

gioco andando subito avanti ma sempre con i calabresi attaccati alla

caviglie, 8-7 al time out tecnico, che diventa subito dopo 12-9 e 16-11

grazie ad un Luca Bigarelli scatenato in attacco. Le squadre non si

risparmiano di certo in ogni scambio, i ragazzi di Latina cercano di

mantenere invariato il divario per cercare di giocare sempre in acque

tranquille, ed infatti ciò accade, prima 22-17 e poi 24-20 precedono la

chiusura del set senza ulteriori nuove emozioni, cosa che accade sul 25-20

Hydra e parità nel computo dei set.

Il terzo set parte con emozioni a non finire, subito 5-5 e poi 8-6 Hydra,

che sembra voler ricalcare le orme del set precedente, ma naturalmente la

squadra di casa non vuole restare a guardare al rientro fa subito un break

di 3 a 0 e scavalca i pontini, che riordinato le idee operano un

contro-break che li proietta prima 13-10 e poi verso il 16-12 alla sosta

successiva.

Ma qui, come dicevamo in apertura di articolo, succede che l’Hydra viene

meno proprio quando è il momento di affondare, subisce al rientro in campo

delle squadre un parziale di 9-4 che manda Cinquefrondi avanti 21-20 e

giocarsi i seguenti punti finali di set in un vortice continuo di

emozioni. 23-22 per i locali prima e punteggio che si pareggia poi sul

24-24, portando le squadre ai vantaggi dove l’Hydra prima vede il

traguardo della vittoria arrivando sul 26-25 a proprio favore, ma poi

subendo altri break decisivi, cosa che la porta a soccombere per 29-27

portando alle stelle l’entusiasmo della squadra calabrese e del suo

pubblico.

Nel quarto set la Cis Hydra cammina a corrente alternata, senza dare mai

una certa continuità al proprio gioco che la porta realizzare punti, 8-7

Cinquefrondi alla sosta che in breve diventa 12-9 e 15-11 prima che un

ritorno pontino porta le squadre a girare con il locali sempre avanti

16-14. Al rientro finalmente c’è una bella reazione Hydra, squadre

appaiate sul 19 pari, ma purtroppo la cosa finisce subito, nuovo black-out

e Cinquefrondi che si invola meritatamente a chiudere, con un nuovo

parziale sconvolgente di 5 a 0 e partita chiusa sul 25-20.

A questo punto per la Cis Hydra Latina il cammino si fa decisamente più

duro, non che prima non lo fosse, ma questo risultato complica un po’ le

cose per la società del presidente Carabot, visto che da ora in poi, sarà

vietato sbagliare ancora se vuole raggiungere gli obiettivi più alti.

Silvio Bagnara

Ufficio Stampa

Hydra Volley Latina

Updated: Febbraio 28, 2016 — 10:42 pm
Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme