Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

HC BANCA POPOLARE DI FONDI IN CERCA DI RISCATTO

Il 2016 non è iniziato nel migliore dei modi per i ragazzi dell’HC Banca Popolare di Fondi, che nella prima uscita ufficiale del nuovo anno sono stati sconfitti ai rigori dall’Haenna. Il confronto con le siciliane continua anche nella prossima giornata, la 6a di ritorno, quando sul parquet di Fondi arriverà la corazzata Teamnetwork Albatro Siracusa.
Nella sessione invernale di mercato la società aretusea ha regalato a mister Vinci altre due pedine importanti come il forte portiere Adler ed il centrale-terzino Morandeira. La forte formazione bianconera è stata costruita per vincere il girone C della massima serie ed è formata da tutti giocatori professionisti, sei dei quali stranieri (cinque sudamericani, Brancaforte, Molina, Polito e gli ultimi due arrivati; un bosniaco, Dedovic). Tuttavia, i siciliani si ritrovano oggi a lottare per non perdere la seconda posizione ai danni dell’Accademia Conversano (avanti negli scontri diretti) e arriveranno a Fondi con la voglia di ottenere l’intera posta in palio. Punti di forza degli uomini allenati da Giuseppe Vinci, trascinati dai loro big Adler e Dedovic, sono la difesa ed il gioco veloce.
In casa rossoblù la situazione non è rosea come ci si aspettava: la forma fisica non è delle migliori e, a causa dei vari infortuni, la squadra non è riuscita ultimamente ad allenarsi al completo. Per il match di sabato sarà sicuramente assente il lungodegente Gianluigi Di Cicco, mentre Zizzo cercherà fino all’ultimo di recuperare. Con molta probabilità, dopo il forfait di Enna, vedremo in campo Gianluca Di Manno. Gli uomini cari al Presidente Vincenzo De Santis scenderanno in campo senza pressioni, cercando di mantenere almeno la quarta posizione che consentirebbe loro di accedere alla Poule Play-Off. D’altra parte i rossoblù vogliono riscattare le ultime prestazioni che di fatto sono costate ben quattro punti in classifica, essendo stati raggiunti nell’ultimo minuto e avendo sprecato la palla del vantaggio con l’ultimo attacco in entrambe le occasioni.
Della partita contro il Siracusa e dell’attuale situazione in casa Fondi ha parlato l’allenatore Giacinto De Santis: “Avrei preferito giocarmi questa partita in tutt’altra situazione di classifica ma oggi siamo questi e soprattutto la nostra situazione psicofisica non è delle migliori; la classifica rispecchia i reali valori, perciò non possiamo fare altro che giocare per sovvertire il pronostico. Siamo arrivati nel momento clou con troppi ragazzi non in condizione, non essendoci potuti allenare come volevamo per via di alcuni acciacchi protratti per troppo tempo”.
Anche Stefano D’Ettorre ha detto la sua sull’impegno dei rossoblù: “Dopo la sconfitta di Enna le cose devono cambiare, se non vogliamo complicarci la vita e rischiare la zona Play-Out. Conosciamo bene il valore del Siracusa, ma stiamo dando il massimo negli allenamenti per portare a casa i tre punti. Finalmente, dopo diverse settimane, dovremmo (il condizionale è d’obbligo in questi casi) essere al completo e quindi ci sarà da divertirsi”. Prima di salutarci, il forte terzino fondano ha lanciato l’appello ai propri sostenitori: “Come sempre ringrazio i tifosi per quanto fanno per la squadra, ma questa volta serve un tifo ancora più caloroso: il pubblico dovrà essere realmente il nostro ottavo giocatore”.
L’incontro di sabato, che si giocherà sul parquet del Palazzetto di via Mola Santa Maria alle 18.30, sarà diretto dall’esperta coppia arbitrale formata dai signori Bassi e Scisci.hc-fondi-logo

Updated: Gennaio 29, 2016 — 10:48 am
Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme