Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Far west a Formia, raid punitivo da Fondi in una frutteria. Spuntano mazze e coltelli

auto-polizia1
 
Scene da far west in pieno giorno in via Ferrucci a Formia. Tutto è accaduto quando erano circa le 10 del mattino di ieri, davanti agli occhi di molti passanti e residenti della zona, presso il minimarket “La Meridiana”, posto all’incrocio tra via Ferrucci e via Padre Martino. Sei uomini, di cui due di pelle scura, secondo le prime indiscrezioni, sono giunti a bordo di un’auto nera tipo Suv Audi Q8 nei pressi dell’alimentari. Quattro di loro sono scesi e hanno iniziato un vero e proprio raid puntivo, distruggendo le vetrine del negozio, mandando in frantumi il lunotto posteriore dell’auto del neo proprietario, una mercedes, e poi tentando di aggredire il negoziante.L’uomo, però, nel frattempo si è armato di un grosso coltello, invitando a voce alta i suoi aggressori “a farsi avanti”. Questi, però, dopo aver portato a termine il blitz, sono risaliti in corsa a bordo del Suv di grossa cilindrata che nel frattempo è ripartito, con le portiere ancora aperte, proseguendo la propria fuga sulla salita di via Padre Martino in direzione via Madonna di Ponza. A quel punto il negoziante vittima dell’aggressione è salito a bordo della propria auto cercando di raggiungere i suoi aggressori, percorrendo però via Rotabile, con la speranza forse di incrociarli nei pressi del ponte della ferrovia, dove le strade si ricongiungono.I curiosi e i passanti presenti sul posto, dove ci sono molte altre attività commerciali, allibiti da ciò che era appena successo, hanno allertato la polizia del commissariato di Formia, giunta immediatamente sul luogo della violenza, che ha cercato di mettersi sulle tracce dei fuggitivi. Ancora sconosciuti i motivi dell’aggressione, sui quali gli inquirenti stanno cercando di fare chiarezza. A questo proposito va precisato che l’attività commerciale, in particolar modo ad uso frutteria, ha avuto nel giro di pochi mesi ben tre cambi di proprietà, e quello attuale è subentrato ad appena un mese dal suo predecessore.Vittima e carnefice dell’aggressione sono due esponenti della famiglia D’Angiò, da molti anni nel commercio dell’ortofrutta, uno attuale proprietario del minimarket che ancora reca la dicitura della passata proprietà, “La Meridiana”, e appunto vittima dell’aggressione, l’altro autore del blitz, ma residente nel Comune di Fondi, da dove è partito con altre persone per portare a termine la violenta spedizione. Di quanto accaduto, infatti, è stato anche immediatamente allertato, dalla polizia di Formia, il commissariato di Fondi. Proprio a Fondi, infatti, presso il Mof, il mercato ortofrutticolo fondano, operano alcune ditte legate ai protagonisti della vicenda. La vittima dell’aggressione ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale Dono Svizzero di Formia per alcune ferite alla mano.
 
 
 
 
 
http://www.h24notizie.com/news/2014/10/08/far-west-formia-raid-punitivo-una-frutteria-spuntano-mazze-e-coltelli/

Updated: Ottobre 8, 2014 — 12:20 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Raf103e5.it e' gestito dall'Associazione Culturale RAF103e5 Frontier Theme