EMERGENZA AFGHANISTAN, LA RACCOLTA FONDI PROMOSSA DALL’ASSOCIAZIONE “DIRITTO&DONNA”

L’intero ricavato dell’iniziativa, in collaborazione con “Voci Nel Silenzio” di Minturno, sarà devoluto alla Fondazione Pangea Onlus

Gaeta, lunedì 30 agosto 2021 – Al fianco di tutte le donne, quelle più vicine, quelle più lontane. L’associazione “Diritto&Donna” di Gaeta, in collaborazione con l’associazione “Voci Nel Silenzio” di Minturno, promuove una raccolta fondi a favore di donne e bambini afghani, ora più che mai bisognosi di sostegno morale e materiale. 

L’intero ricavato sarà devoluto alla Fondazione Pangea Onlus, impegnata a Kabul dal 2003 e che adesso, pur se differentemente da quanto già in programma, proverà a proseguire nella sua opera senza abbandonare l’Afghanistan. Prima dell’avanzata dei talebani, infatti, Pangea aveva sviluppato il Progetto Jamila, al fine di migliorare la condizione delle donne e delle loro famiglie, attraverso l’attivazione di un circuito di microcredito, integrato con altri servizi di tipo formativo, educativo e sociale. In questo momento così difficile, in cui si continuerà a lavorare per metterle in salvo da violenze, stupri e brutali uccisioni, l’imperativo è unico: non lasciarle sole. 

Diverse le modalità per effettuare una donazione:

  • tramite l’associazione “Diritto&Donna”, con un bonifico bancario: IT 82 S 03599 01899 053728501931 – c/o Banca Popolare del Cassinate – intestato ad “Associazione Diritto&Donna” – specificando la causale del versamento “Emergenza Afghanistan”;
  • direttamente tramite la Fondazione Pangea Onlus, con bonifico bancario, versamento su conto corrente postale oppure online, con carta di credito o PayPal, cliccando sul seguente link:  https://pangeaonlus.org/contributo/emergenza-afghanistan/.

Inoltre, nei prossimi giorni, presso alcune tra le più importanti attività commerciali di Gaeta e Minturno, saranno disponibili dei salvadanai per rendere ancora più semplice e alla

portata di tutti la possibilità di donare. 

«Le due associazioni del Golfo di Gaeta, da sempre accanto a chiunque subisca violenza in ogni sua forma e genere – ha dichiarato l’avvocato Valeria Aprile, presidente di “Diritto&Donna” -, non potevano restare inerti davanti alle necessità e alla richiesta di aiuto provenienti da donne e bambini afghani. Per quanto è nelle nostre possibilità, con questa iniziativa cercheremo di fornire un sostegno economico attraverso la Fondazione Pangea, da anni presente sul territorio, che saprà come meglio impiegare i fondi che riusciremo a raccogliere». 

Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi via WhatsApp ai numeri 3388796933 (Diritto&Donna) e 3474941353 (Voci Nel Silenzio), inviare una mail all’indirizzo dirittoedonna@gmail.com oppure un messaggio dalla pagina Facebook “Diritto&Donna”. 

Dott.ssa Alessandra Aprile

Ufficio Stampa “Diritto&Donna”

Updated: 30 Agosto 2021 — 20:42