Fondi, report Consiglio comunale del 23 Dicembre 2019

Dopo l’approvazione dei verbali della seduta precedente, il Consiglio comunale svoltosi nella mattinata odierna ha visto la discussione del punto riguardante la revisione periodica delle partecipazioni e la ricognizione delle partecipazioni possedute al 31 Dicembre 2018 – Acqualatina spa, MOF spa, IMOF spa e Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Sud Pontino –, «un adempimento obbligatorio che gli Enti sono tenuti a predisporre», come ha spiegato l’Assessore al Bilancio Daniela De Bonis nella sua relazione illustrativa. Nel prendere atto che la ricognizione effettuata non prevede un nuovo piano di razionalizzazione, l’assise ha approvato il punto con i voti favorevoli della maggioranza e l’astensione della minoranza, motivata da parte del Consigliere Mario Fiorillo dalla permanenza della partecipazione del Consorzio Industriale per la quale da anni egli chiede il recesso.

Il Sindaco Salvatore De Meo ha introdotto il successivo punto, riguardante gli interventi di somma urgenza approvati con quattro deliberazioni di Giunta Municipale a seguito di allertamenti del Sistema di Protezione Civile regionale dei giorni 2, 15, 23 Novembre e 13 Dicembre 2019, per i quali è stato attivato il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile dell’Ente per fronteggiare le condizioni di pericolo accertate. Gli interventi, urgenti e indifferibili, sono stati finalizzati alla tutela della pubblica e privata incolumità: «La legge n. 145 del 2018 ha novellato l’articolo 191 del Testo unico Enti locali e prevede che la Giunta avanzi proposta al Consiglio comunale di riconoscimento di legittimità della spesa per lavori pubblici di somma urgenza, cagionati dal verificarsi di un evento eccezionale o imprevedibile. I suddetti interventi ammontano a circa 45 mila Euro. Nel corso del prossimo Consiglio comunale saremo chiamati ad approvare anche le spese relative ai nuovi interventi che sono stati effettuati per l’allerta meteo degli ultimi giorni. Colgo l’occasione per ringraziare tutte le unità di Protezione civile, che ininterrottamente sono alle prese con tali criticità». L’approvazione è avvenuta all’unanimità.

In seguito il Presidente della Commissione consiliare Scuola Paolo Rotunno ha illustrato il punto inerente l’atto di indirizzo per l’esternalizzazione del Servizio di Mensa scolastica, «soluzione ottimale in quanto, a fronte della carenza di mezzi e personale, garantisce livelli di qualità, efficienza ed efficacia del servizio e mantiene in amministrazione diretta le attività di controllo e verifica delle attività appaltate. L’approvazione si rende necessaria per essere pronti con il nuovo Servizio per l’anno scolastico 2020/2021». L’esternalizzazione avverrà con affidamento a  terzi per un periodo temporale minimo di tre anni, con possibilità di rinnovo del servizio per un ulteriore periodo di due anni con proroga tecnica di nove mesi, previo espletamento di gara ad evidenza pubblica. Nella relazione predisposta dal Dirigente competente si prevede l’attivazione di azioni di riduzione dei rifiuti plastici senza incidenza sui costi del servizio. Il punto è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza e di Mario Fiorillo e Maria Civita Paparello, il voto contrario di Luigi Parisella e l’astensione di Giovani Trani.

Il punto riguardante l’approvazione del nuovo Regolamento del Museo Civico Archeologico della Città di Fondi è stato introdotto dalla Presidente della Commissione Cultura Sandra Cima: «Rispetto a quello del 2017, oltre alle normative già adottate il Regolamento in approvazione recepisce il decreto legislativo n°113 del 21 Febbraio 2018 “Adozione dei livelli minimi uniformi di qualità per i musei e i luoghi della cultura di appartenenza pubblica e attivazione del Sistema Museale Nazionale. Desidero sottolineare che nelle disposizioni finali, all’articolo 14 si precisa che per quanto non previsto nel Regolamento si fa riferimento alla vigente legislazione in materia. Siamo comunque sempre disponibili ad integrazioni e a collaborare con la Regione Lazio al fine di migliorare la qualità del nostro Museo Civico, attualmente inserito nell’Organizzazione Museale Regionale». Il punto è stato approvato all’unanimità.

Approvazione unanime si è avuta anche per l’ultimo punto all’ordine del giorno, illustrato dall’Assessore all’Urbanistica Claudio Spagnardi, concernente la costituzione di una servitù su terreni gravati da uso civico per la realizzazione da parte di ENEL Distribuzione S.p.A. di un elettrodotto aereo al fine di consentire l’approvvigionamento elettrico alle utenze ubicate nei pressi della strada in località S. Agata.

Updated: 23 Dicembre 2019 — 12:34