FONDI. Firmato il protocollo d’intesa oer la Trasversale Appenninica-Tirreno-Adriatica.

La Giunta Municipale di Fondi ha deliberato in data odierna l’adesione al Protocollo d’intesa preliminare tra il Comune di Sora e le Province di Frosinone e dell’Aquila avente ad oggetto la Trasversale Appenninica-Tirreno-Adriatica e il progetto di fattibilità di tale infrastruttura nell’ambito del Programma P.R.U.S.S.T. del Comune di Sora “Medio Bacino del Liri”.

«A distanza di anni – afferma il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo – ritorniamo a condividere con forza la necessità di dotare i nostri territori di un adeguato e moderno sistema infrastrutturale viario che faciliti la mobilità delle persone e delle merci. Per decenni il dibattito si è concentrato sul progetto della Fondi-Ceprano, che si è ridotto ad elaborazioni di tracciati e ad infiniti confronti, senza mai aver avuto alcun reale riscontro. Detto progetto ha lasciato poi spazio ad una concreta possibilità di collegamento viario con la pianificazione del Corridoio Tirrenico, opera inserita nella programmazione nazionale di cui ancora oggi si dibatte per una parziale realizzazione. La proposta del Comune di Sora risulta di rilevanza strategica per le aziende di tutta l’area centrale della provincia di Latina, con particolare riferimento al settore turistico e agroalimentare. Questa iniziativa, che nasce dai territori, rispecchia le esigenze dei territori medesimi che sono ben consapevoli dell’esigenza di tale infrastruttura viaria per le attività d’impresa, la mobilità dei residenti e dei turisti e delle conseguenti positive ricadute sull’economia. Di fronte a tali reali esigenze non stanno in piedi eventuali e fantomatiche analisi costi-benefici, di dubbia metodologia, che se fossero state applicate negli scorsi decenni avrebbero impedito la realizzazione dell’autostrada su tutto il territorio nazionale, delle reti metropolitane nelle grandi città e di numerose altre infrastrutture che non da oggi consideriamo indispensabili. Lo scopo delle infrastrutture è quello di servire i territori e le comunità, rappresentando un elemento fondamentale per migliorare la qualità della vita e uno stimolo alla creazione di nuove opportunità di sviluppo».

Condividendo contenuti e finalità del suddetto Protocollo d’intesa, la Giunta ha demandato pertanto al Sindaco Salvatore De Meo la relativa sottoscrizione e l’adozione di azioni di sollecitazione istituzionale per favorire la realizzazione di un adeguato e integrato sistema di collegamento viario dal versante Tirrenico a quello Adriatico, corrispondendo alle aspettative di intere comunità locali i cui territori risultano isolati e compromessi nello sviluppo competitivo.

Il suddetto protocollo, richiamando le note e oggettive criticità infrastrutturali che hanno caratterizzato negativamente i territori interessati dal P.R.U.S.S.T., rilancia la discussione sul tema della grande viabilità e in modo particolare del collegamento Tirrenico-Adriatico, da inserire necessariamente nelle priorità della programmazione nazionale e interregionale.

Con l’adesione, l’Amministrazione comunale si impegna a stimolare e favorire la realizzazione della Sora-Ceprano-Fondi o altra soluzione atta a garantire un complessivo e adeguato sistema viario finalizzato a creare favorevoli condizioni di sviluppo sostenibile dei territori interessati.

Difatti la ultradecennale carenza infrastrutturale della provincia di Latina, e in modo particolare dell’area centro-sud, rappresenta sempre più una delle concause che stanno compromettendo lo sviluppo imprenditoriale e sociale del nostro comprensorio.

L’auspicio è che tramite il Protocollo d’intesa tutti gli Enti sottoscrittori possano esercitare la necessaria sollecitazione al fine di favorire azioni concrete in netta controtendenza rispetto alle ultradecennali discussioni e teorie sulle varie ipotesi di viabilità.

Updated: 19 Febbraio 2019 — 18:52