Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Oasi di Kufra Fondi 72 – Smit Roma Centro 76

Brutto passo falso per l’Oasi di Kufra Fondi che cede in casa alla Smtih in una partita molto vibrante, nell’ andamento generale. Parte bene la Virtus molto attenta in difesa, con un Refini inspirato e un Zivkovic che sembra promettere un match da protagonista. Secondo quarto cala l’attenzione difensiva e diconseguenza salgono le percentuali della squadra romana che con Spinosa e Taraddei fa male alla Virtus in diverse circostanze. Entra Romano e il capitano sembra suonare la carica con una tripla e un bel canestro in sospensione dall’angolo riuscendo a tenere botta al maggior piglio offensivo della Smith. La partita cambia con infortunio di Iannone sembra togliere certezze alla squadra  fondana. Riposo lungo Fondi 35 a 32 ma con la consapevolezza di dover rimischiare la carte, per l’assenza del play titolare. Dalla panchina come sempre però si fanno trovare pronti sia Lauri che Avallone e sarà proprio quest’ultimo con un tap-in vincente a chiudere il secondo quarto. Terzo quarto da incubo per l’Oasi di Kufra Fondi con Di Manno autore con due ingenuità del quarto e quinto fallo, riduceva all’osso le rotazioni dando fiducia alla squadra romana che continuava a punire una difesa stranamente molle degli uomini di Nardone. Nonostante tutto si arrivava all’ultimo quarto sotto di sei lunghezze. Ci mette cuore capitan Romano, rientra rivitalizzato Zivkovic che ricomincia a creare difficoltà nel pitturato offensivo. Uno stremato Refini  cerca di tenere in partita ai liberi e in penetrazione. Ma la Smith ha la forza di rispondere colpo su colpo nel momento migliore della Virtus con le triple di Matic e Spizzichino. Cala il jolly la panchina fondana con Alessandro Fazzone che trova due triple, impattando il match. Ma a meno di un giro di orologio un gancio lanciato con una preghiera da Camillo toglie fiato e la possibilità di giocarsi la palla della vittoria a Romano e compagni , che negli attimi finali del match è costretta a rendere la armi ad un ottima Smith. Si recrimina un punto in più assegnato dal tavolo (ricontrollato attraverso il video), in una fase finale decisiva del match. Risposte importanti l’apporto sempre più efficiente da coloro che entrano dalla panchina che fanno ben sperare per il prossimo futuro.

Parziali: 15-11 / 20-21 / 13-22 / 24-22

Oasi di Kufra Fondi: Zivkovic 15, Romano 12, Cima n.e., Refini 14, Vesco 0, Iannone 0, Avallone 5, Di Manno 8, Di Maro n.e., Ceceren.e., Fazzone 6, Blaskovits 12; Coach: Nardone

Smit Roma Centro: Spinosa A. n.e., Spizzichino 9, Lafranceschinan.e., Matic 18, Abbruciati 2, Spinosa G. 17, D’Alessio 4, Taraddei 8, Camillo 10, Corvo 3, Vercellino 6; Coach: Iannucci

Updated: 29 ottobre 2018 — 10:30
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme