Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

PLAY OUT PERMANENZA:VA AL GAETA IL PRIMO ROUND DEL DERBY-SPAREGGIO

Lo Sporting Club Carburex Gaeta si aggiudica meritatamente la sfida di andata del derby-spareggio contro l’HC Banca Popolare di Fondi. I biancorossi di Onelli hanno condotto in vantaggio la gara per tutti i 60’, sfruttando al meglio le loro doti di velocità e temperamento al cospetto di una squadra che li aveva battuti in entrambi i match della regular season. Il punteggio finale di 30-26 lascia tuttavia aperta la sfida per il conseguimento diretto di un posto nel girone unico della massima serie per la prossima stagione. La partita è stata bella ed emozionante, condita da tanto pubblico e tanto colore sugli spalti, come si addice ad ogni derby che si rispetti. Il match si apriva con una prima fase di equilibrio contraddistinta da due difese molto attente: ci volevano 3’ per vedere la prima rete del match, realizzata dai gaetani che nell’occasione erano padroni di casa. L’immediato pari dei fondani era il prologo alla prima accelerazione della squadra del Golfo, che in poco più di 7’, grazie alla velocità offensiva e a un ottimo Amendolagine tra i pali, raggiungeva quello che sarebbe stato il massimo vantaggio dell’incontro: +6 sull’8-2. A quel punto sembrava che iniziasse un altro match, con i rossoblù che trovavano le giuste contromisure in fase difensiva e producevano in attacco ottime conclusioni con Filic e uno scatenato capitan D’Ettorre: tra il 18° e il 24° un parziale di 5-1 rimetteva in carreggiata gli uomini di De Santis, che arrivavano fino al -1 (11-10). Negli ultimi minuti del primo tempo, tuttavia, qualche errore di troppo da parte dei rossoblù veniva sfruttato al meglio dai ragazzi di Onelli che chiudevano la frazione sul 16-12 in loro favore. La ripresa iniziava con il nuovo tentativo di reazione dei fondani, capaci di riportarsi sul -2 in pochi minuti. Il vantaggio dei biancorossi si manteneva a lungo tra le due e le tre lunghezze, fino alla metà della ripresa quando Ponticella e compagni allungavano nuovamente sul +5 (22-17 al 16°). L’ingresso in campo di Stefano Di Manno non cambiava molto le cose per i rossoblù, che subivano il nuovo massimo vantaggio degli avversari al 22° sul 26-20: alcune buone trame offensive non bastavano ai fondani, che in difesa non riuscivano a chiudere efficacemente sulle iniziative degli scatenati Bono, Lombardi e Morello. Negli ultimi 6’ di gara, sospinti dal loro pubblico i rossoblù riuscivano tuttavia a trovare le energie per ridurre il gap a -4, che li mantiene ancora in corsa per la partita di ritorno. Si apre dunque una settimana decisiva in casa HC Fondi: i rossoblù sanno bene che, se vorranno raggiungere il loro obiettivo stagionale, dovranno far tesoro delle indicazioni emerse nel derby di sabato e mostrare in campo la loro faccia migliore.

Updated: 15 maggio 2018 — 11:34
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme