Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

L’OASI DI KUFRA FONDI SUPERA L’ALFA OMEGA

Dopo la brutta sconfitta dello scorso weekend ad Anzio, l’Oasi di Kufra reagisce battendo l’Alfa Omega grazie ad una prova di abnegazione e grande sacrificio. I rossoblù sono arrivati all’appuntamento a dir poco incerottati, con Cappiello recuperato in extremis, Fontana forzatamente ai box in settimana per un risentimento fisico e Di Manno e Puhovs assenti per infortunio. Un match dai due volti quello andato in scena al Palavirtus di via Liguria, primo tempo con tanti errori da ambo le parti con le due formazioni che non hanno trovato la via del canestro con fluidità nonostante la buona intensità messa sul parquet. Nella ripresa gli ostiensi han provato a spingere sull’acceleratore pur trovando dalla parte opposta la fisicità di Defreitas (ancora una volta gran doppia doppia per il lungo inglese) con i gialloblù costretti al raddoppio difensivo in più riprese. Gli ospiti trascinati da Di Pasquale e dalle folate di Di Pietro riescono a scavare un leggero solco sulla terza sirena (39-47), vantaggio cresciuto fino al +12 esterno di metà ultimo quarto. Cappiello e compagni però han stretto i denti e alzato l’intensità soprattutto a livello difensivo e accompagnati dal caloroso pubblico son riusciti a riacciuffare il match grazie ad un paio di contropiedi targati Cappiello-Refini generati dalla pressione difensiva ed un canestro di Romano su taglio da lato debole. Fondi rientra prepotentemente in partita e grazie ad una tripla di Fontana rimette il naso avanti a meno di 1′ dalla fine con Sardo costretto al minuto di sospensione. Ostia esce dal time-out costruendo nel migliore dei modi 2 punti che valgono il nuovo vantaggio (63-64) a 22″ dalla sirena. Fondi gioca con il cronometro mangiando qualche secondo, e a 10″ dal termine Fontana si assume l’ennesima responsabilità di un tiro pesante mandando a referto un’altra tripla siderale. Gli ospiti riescono anche a subire fallo andando in lunetta con Barucca ma l’esterno romano fa 0/2 permettendo a Defreitas di acciuffare il rimbalzo che decreta la 10° W stagionale. L’MVP della gara non può non andare ad Alessandro Fontana, ancora una volta decisivo nei momenti topici con due triple da infarto, per il classe 99′ 14 punti, 3 rimbalzi, 2 assist giocando 18′ causa falli e una condizione non ottimale. Gara di sostanza anche per il duo Defreitas (19 punti, 18 rimbalzi) e Cappiello (10 punti, 3 rimbalzi, 3 assist, 4 recuperi) che ancora una volta si mostra vero ago della bilancia dello scacchiere rossoblù. Da segnalare anche le prove dei giovani Avallone e Lauri, sempre pronti quando chiamati in causa. (Nella foto, Alessandro Fontana, MVP della gara).

OASI DI KUFRA FONDI – ALFA OMEGA OSTIA 66-64
FONDI: Refini E., Capasso 1, Faiola ne, Romano 4, Cappiello 10, Fontana 14, Cima ne, Refini G. 11, Lauri, Avallone 7, Defreitas 19. All. Di Fazio
OSTIA: Brichese ne, Iannone 8, Di Pasquale 30, Barucca 2, Bogunovich 7, Di Pietro 12, Ferrigno, Muscariello, Vitale, Brichese E., Cardi 5, Sabatini ne. All. Sardo
PARZIALI: 13-20 15-9 11-18 27-1
Updated: 19 febbraio 2018 — 11:37
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme