Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

L’HC FONDI CHIUDE QUARTA.

Che si trattasse di una trasferta molto complicata era chiaro a tutti, addetti ai lavori e semplici appassionati. Tuttavia i ragazzi dell’HC Banca Popolare di Fondi hanno provato fino al 60° a fare il colpaccio e mettere la classica ciliegina sulla torta a coronamento di un grande girone di ritorno, in cui hanno ottenuto ben 12 sui 16 punti a disposizione. Nonostante la buona prova, però, sono stati i forti padroni di casa dell’Accademia Conversano ad aggiudicarsi i due punti in palio: 29-25 il risultato finale.

Nella sfida del Pala San Giacomo, anche se in partenza un po’ contratti, gli uomini di mister Giacinto De Santis mettevano in campo una buona pallamano, tenendo a lungo testa ai forti padroni di casa. Giannoccaro e compagni, infatti, non riuscivano nella prima fase del match a prendere il largo: a metà primo tempo i biancoverdi di casa conducevano di una sola lunghezza (8-7). Alcuni errori al tiro da parte dei fondani e ottimi interventi da parte del portiere della squadra di casa, però, producevano in poco più di 6’ un pesante break di 5-1, che di fatto spianava la strada ai ragazzi di mister Tarafino, capaci in seguito di allungare fino al +7. Il primo tempo si chiudeva quindi con il punteggio di 17-10.

Una volta tornati in campo, Stefano D’Ettorre e compagni partivano molto determinati e poco per volta riuscivano a ridurre il gap: al 20° il distacco era di sole tre reti (25-22). Galvanizzati dalla parziale rimonta e dal buon gioco espresso, gli ospiti tentavano di gettare il cuore oltre l’ostacolo e provavano l’aggancio ma si infrangevano contro un vero e proprio muro: Mattia Lupo (che chiudeva con una percentuale di parate al di sopra del 50%). L’estremo difensore conversanese consentiva alla sua squadra di mantenere un vantaggio che diventava sempre più rassicurante man mano che i minuti passavano. Il match si chiudeva con la rete di Conte, che fissava il risultato sul 29-25 finale.

Non poche le recriminazioni in casa rossoblù: dai molti errori al tiro (oltre 30 tiri, di cui più di 20 dai 6 metri) alla gestione del match da parte dei direttori di gara, in modo particolare nell’ultima fase dell’incontro.

Un pizzico di rammarico anche nelle parole di mister Giacinto De Santis: “Peccato, peccato perché abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo sbagliato qualcosa di troppo nel primo tempo, eravamo troppo contratti e si è visto per lo più al tiro e in alcune difese troppo molli. Nel secondo tempo abbiamo difeso meglio ma continuato a sbagliare troppo al tiro, soprattutto a tu per tu con Lupo, che è stato fantastico per tutti i 60’ mentre noi un po’ di meno. Sapevamo che non avremmo trovato una squadra distratta come nelle precedenti partite, abbiamo trovato un Conversano che ha dimostrato tutta la sua forza, una grande squadra che ha meritato il primo posto del girone C”. Con la sconfitta di sabato e la contemporanea vittoria dell’Albatro Siracusa contro il Noci, l’HC Banca Popolare di Fondi chiude al quarto posto in classifica: “Dispiace non essere riusciti nell’impresa di fare punti a Conversano e qualificaci per la Final Eight; tuttavia non l’abbiamo persa ora ma nei punti lasciati inopinatamente per strada nel girone di andata. Devo dire che il buon girone di ritorno e le buone prove offerte ci fanno ben sperare, e comunque il dato di fatto è una qualificazione insperata un paio di mesi fa al girone delle terze e quarte. Ad oggi siamo una bella realtà e credo che sportivamente meritavamo le Final8, ma ovviamente la classifica è sovrana ed è giusto così”. A partire dal 24 febbraio prossimo, gli uomini cari al presidente Vincenzo De Santis affronteranno le terze e quarte classificate dei tre gironi (Trieste, Brixen, Arcobaleno Oriago-Padova, Metelli Cologne e Albatro Siracusa) nella Poule Promozione, portando ancora in alto – a livello sportivo – il nome della città di Fondi. Così chiude il tecnico fondano: “Dopo la partita di sabato sono certo che la nostra squadra sarà protagonista nel girone per la Poule promozione, sono curioso di vedere la nostra squadra opposta ad altre grandi squadre con incontri per noi inediti ad iniziare dalla prima trasferta a Bressanone”.

 

Accademia Conversano 2014 – HC Banca Popolare di Fondi 29-25 (P.T. 17-10)

Conversano: Stabellini 9, Giannuzzi, Giannoccaro 2, J. Lupo 4, Dedovic 2, Pignataro, Monciardini, Carso 2, Sperti 4, M. Lupo, Maggiolini, Beharevic 5, Vicenti 1, Pivetta. All. Alessandro Tarafino.

HC Banca Popolare di Fondi: Scavone, Filic 3, Marrocco, Soliani, Matha 5, Dall’Aglio 3, D’Ettorre 2, Rigante 6, Conte 2, Pestillo 3, Zizzo 1, Rotunno. All. Giacinto De Santis.

Arbitri: Cardone – Cardone.

Updated: 12 febbraio 2018 — 12:23
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme