Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Ospedale del Golfo: Sì del Consiglio Comunale di Gaeta alla concessione a titolo gratuito dell’Area Cappuccini

L’Ospedale del Golfo a Gaeta nell’area Cappuccini. Oltre 10 ettari di proprietà comunale, insistenti sulla sommità del Colle Cappuccini, confinanti con l’attuale presidio sanitario dell’ASL Monsignor Di Liegro: è questa per l’Amministrazione  Comunale di Gaeta la sede ideale del nuovo nosocomio del Golfo e a tal fine è disponibile a concederla a titolo gratuito alla Regione Lazio. La questione è stata portata all’attenzione del Consiglio Comunale che nel corso dell’ultima riunione ha espresso un sì unanime alla manifestazione di tale disponibilità.

Vogliamo contribuire a potenziare e migliorare l’offerta sanitaria nel comprensorio del Sud Pontino  – dichiara il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano – nella consapevolezza delle problematiche esistenti e delle difficoltà sanitarie cui sono sottoposti i residenti del nostro territorio. Disagi che si acuiscono con i flussi turistici della stagione estiva. Di qui la piena disponibilità alla concessione gratuita immediata dell’area finalizzata alla costruzione del nuovo Ospedale del Golfo. Anche in considerazione del fatto che l’utilizzazione del terreno in questione consentirebbe un enorme risparmio per le casse dell’erario regionale in quanto non occorre procedere a nuovi acquisti o attivazioni di procedimenti espropriativi. La nostra Amministrazione è molto sensibile al tema “sanità locale” in tutti i suoi aspetti. Sulla base del principio di sussidiarietà abbiamo sostenuto, con ferrea volontà, l’affermarsi sul nostro territorio di servizi al cittadino di consulenza medica gratuiti di estrema importanza sociale (vedi il Centro LILT, il Centro di consulenza specialistica Bambino Gesù, le azioni di prevenzione e screening organizzati dal Lions Club). Sempre all’insegna dello spirito collaborativo. In quest’ottica proseguiamo il nostro cammino offrendo a titolo gratuito un’area ad hoc per la costruzione del nuovo Ospedale del Golfo”.

E’ l’Assessore alla Sanità Antonella Vaudo ad illustrare le motivazioni a fondamento della manifestazione di disponibilità del Comune di Gaeta: “Sappiamo che la Regione Lazio ha nei suoi programmi operativi in materia di sanità la realizzazione del  nuovo Ospedale del Golfo,  ma non è nella disponibilità di aree sufficientemente idonee e compatibili. La zona da noi individuata si presenta adeguata sia per orografia che per esposizione, avendo spiccate caratteristiche di salubrità ambientale. E’ adiacente all’attuale presidio ospedaliero “Mons. Luigi Di Liegro”. Tale vicinanza permetterebbe notevoli  vantaggi logistici: la struttura sanitaria fa già parte della rete ospedaliera regionale e pertanto il nuovo Ospedale del Golfo potrebbe realizzarsi anche a stralci funzionali, iniziando a servire l’utenza in tempi brevi, utilizzando in parte le strutture esistenti. Il sito proposto è già servito da idonea viabilità essendo posizionato a ridosso della strada statale SS213 Flacca ed è  quindi facilmente raggiungibile dalla viabilità veicolare nazionale e locale. Inoltre la zona circostante, completamente urbanizzata,  offre i servizi necessari senza costi gravosi.  Non dimentichiamo altro elemento importante e funzionale: la città di Gaeta geograficamente collocata in modo baricentrico, rispetto ad un’ampia perimetrazione del Sud Pontino, oltretutto nelle vicinanze del comprensorio delle isole pontine”. Nella seduta consiliare del 26 gennaio 2018, l’assise  civica ha condiviso tali motivazioni votando all’unanimità la delibera relativa alla manifestazione della disponibilità di concessione, a titolo gratuito, alla Regione Lazio, dell’area comunale Cappuccini, al fine specifico della costruzione del nuovo Ospedale del Golfo.    Addetto Stampa      d.ssa Paola Colarullo

Updated: 30 gennaio 2018 — 19:12
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme