Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

In 200 hanno preso parte ai Campionati Italiani cinture nere CATEGORIE OLIMPICHE, DA FONDI A TOKYO Team locali, terzo posto per Mastrantuono (TKD Scauri) e Pisa (Fenice)

Per due giorni Fondi capitale italiana del taekwondo. Al Palazzetto dello Sporti di via Mola Santa Maria si sono esibiti i migliori atleti, uomini e donne, nei campionati italiani dedicati alle cinture nere, organizzati dalla FITA, Federazione Italiana Taekwondo, insieme alla Polisportiva Olimpica 92 di Fondi, presieduta dal maestro Pasqualino Rega nella veste anche di delegato provinciale FITA. Patrocinio di Coni e Comune di Fondi.

Il pubblico ha potuto assistere sul tatami alle categorie olimpiche, così chiamate perché per molti dei 200 che hanno gareggiato nella città della piana, sono iniziate le qualificazioni per un ambìto posto a rappresentare l’Italia ai prossimi Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Quattro categorie di peso femminili (-49 kg, -57 kg, -67 kg, + 67kg) e quattro maschili (-58 kg, – 68 kg, – 80 kg, + 80 kg) secondo il regolamento olimpico.

Competizione per cinture nere, italiani e stranieri residenti e tesserati in Italia.

Formula ad eliminazione diretta per stabilire i finalisti  con il ripescaggio per la poule del terzo posto assegnato a pari merito. Una possibilità in più per le promesse del vivaio italiano di mettersi alla prova anche in caso di eliminazione immediata al cospetto di atleti più blasonati. Al termine della competizione stilata anche la classifica di società.

Per i giudici un lavoro agevolato  dall’utilizzo di caschetto e corazza con sensori elettronici, che riducono al minimo la possibilità di errori nel verdetto.

Tra le società limitrofe, due terzi posto pari merito per Francesca Mastrantuono (-67 kg) del Centro TKD Scauri e Chiara Pisa (+67 kg ) della Asd TKD Fenice di Terracina.

Note di elogio dalla federazione a partire dal presidente nazionale FITA Angelo Cito: “ A Fondi si respirava la vigilia dei grandi appuntamenti, favorita dalla struttura che ben si presta ad eventi come questo. Del resto Fondi è un punto di riferimento per il taekwondo italiano. Ed è da qui che sono partite le speranze degli atleti e atlete verso le Olimpiadi di Tokyo”. “Ringrazio il maestro Pasqualino Rega – esordisce il vice presidente nazionale FITA Giuseppe Flotti – perché dal punto di vista organizzativo la manifestazione è stata impeccabile. Per un movimento in costante crescita come il nostro, eventi simili non possono fare che bene. Mi auguro sempre di meglio in futuro”. Chiusura con Pasqualino Rega, delegato provinciale FITA: “Ho avuto la conferma di una risposta importante di pubblico e istituzioni. Le note di elogio della FITA ci aiutano ad insistere sulla strada tracciata da decenni”.

Prossimo appuntamento di prestigio il Grand Prix di giugno al Foro Italico. Sul tatami le stelle mondiali del taekwondo. A seguire il Torneo Kim e Liù (bambini) e la Dream Cup (campionato italiano a squadre Cadetti e Junior).

RISULTATI

Categoria – 49 kg femminile

Jessica Salsedo (Scuola TKD Nolano), 2) Veronica Pau (Centro TKD San Sperate), 3) Antonietta Santaniello (Scuola TKD Sirignano) e Sarah Al Halwani (Dojan TKD Taeugeuk)

Categoria – 57 femminile

1) Olesya Koroktova (TKD Tricolore), 2) Serena Napolano (Asd Canguro), 3) Giulia Valentini (Centro TKD Di Lauro) e Chiara D’Arco (Asd Bentis)

Categoria – 67 kg femminile

1) Ana Ciuchitu (TKD Leonessa), 2) Dalila D’Ambra (Centro TKD Pezzolla), 3) Francesca Mastrantuono (Centro TDK Scauri)  e Anna Gomiero (Aesse TKD Academy)

Categoria + 67 kg femminile

1)  Laura Giacomini (CS Carabinieri), 2) Michela Sabba (Centro TKD Pezzolla), 3) Chiara Pisa (Asd TKD Fenice) e Eleonora Locci (Aesse TKD Academy)

Categoria – 58 kg maschile

1) Saverio Brutto (Vigilfuoco Catanzaro), 2) Daniel Lo Pinto (TKD 16), 3) Giuseppe Occello (Dream Team TKD) e Alesssandro Ciaccia (Fighter TKD ADV)

Categoria  – 68 maschile

1) Simone Alessio (Vigilfuoco Catanzaro) 2) Luciano Bonaccorso (TKD Sport Center), 3) Emiliano Lo Pinto (TKD 16) e Andrea Maddaluni (Punto Sport Comuni Medicei)

Categoria – 80 kg maschile

1) Ivan Scala (TKD Team La Pietra), 2) Mariano Bucolo (Tiger’s Den), 3) Giuseppe Bassi (Centro Azzurro) e Gianluca De Rosa (Futurama Club)

Categoria + 80 kg maschile

1) Luigi Traversa (Accademia Dorica), 2) Matteo Marjanovic (Olympic TDK Verona), 3) Davide Messineo (Futurama Club) e Erminio Pilunni (Accademia del Taekwondo)

Classifica società

  • Vigilfuoco Catanzaro
  • TKD Tricolore
  • TKD La Pietra
  • Scuola TKD Nolano

Updated: 18 Gen 2018 — 18:29
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme