Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

NATALE SERENO PER L’HC FONDI CON LA VITTORIA SUL NOCI.

È stato un Natale , quello vissuto in casa HC Banca Popolare di Fondi, dopo la bella vittoria interna colta ai danni della Zeroglu Cap Noci nella quinta giornata di ritorno del campionato di A1 maschile. L’incontro di sabato rivestiva grande importanza per la classifica del girone C e per il prosieguo della stagione della compagine rossoblù, e la vittoria conseguita rilancia la squadra di Giacinto De Santis verso il raggiungimento degli obiettivi stagionali.

Non è stata tuttavia una partita facile per capitan D’Ettorre e compagni, contro un avversario che soprattutto nel primo tempo ha confermato quanto di buono finora mostrato sui campi del girone C. I rossoblù di casa scendevano in campo senza Zizzo, che per diversi problemi non si era mai allenato in settimana, e Mathà, reduce da due giorni di febbre: entrambi vedranno il campo solo per pochi minuti. Sull’altro versante il Noci, privo dell’infortunato capitano Degiorgio, presentava i nuovi arrivi: i fratelli Marco e Sergio Recchia e il terzino Montalto. La prima frazione di gara era caratterizzata da due ottime fasi difensive che sovente mettevano in difficoltà gli attacchi avversari: alla 5/1 predisposta dal tecnico fondano rispondeva la difesa alta e molto mobile del team di mister Iaia, entrambe superate solo grazie alla perfetta realizzazione di schemi offensivi o a precise conclusioni individuali. All’iniziale fase di studio, sul punteggio di 1-1 dopo 5’, seguiva l’accelerazione degli ospiti che, grazie alle conclusioni di Bobicic e Notarangelo, si portavano sul 2-5 all’11°. L’equilibrio veniva prontamente ristabilito a metà della prima frazione sul 6-6, grazie soprattutto alle conclusioni dall’ala di un ispirato Conte (top scorer della partita con 8 reti come Bobicic); in una delle occasioni di tiro dell’esperta ala destra fondana si infortunava il portiere avversario Di Giandomenico che, dopo le cure della sua panchina, rientrava in campo ma non nelle migliori condizioni. L’equilibrio regnava sul campo fino al termine del primo tempo, anche se la squadra di De Santis dava l’impressione di aver trovato le chiavi offensive per scardinare la difesa avversaria e chiudeva sul 12-11 a proprio favore i primi 30’ di gioco.

La compagine di casa iniziava con il piglio giusto la ripresa e in poco meno di 7’ si portava sul +5 (17-12); un Rigante irresistibile, insieme all’efficacia di Filic e Dall’Aglio, consentiva lo scatto dei rossoblù, attenti in difesa e precisi in fase offensiva. Dopo i primi 10’ del secondo tempo, tuttavia, i pugliesi operavano un’ottima reazione che li riportava sul -2 (19-17 al 13°); mister Iaia puntava sulla velocità di Laera e Marco Recchia per rientrare in partita, e i suoi atleti rispondevano riportando la compagine biancoverde ancora sul -2 dopo che i padroni di casa avevano nuovamente allungato. In poco più di 4’ il punteggio tornava in bilico passando dal 23-18 del 18° al 24-22 del 22°. Gli ultimi 8’ di gara, tuttavia, erano a senso unico, con i padroni di casa che, grazie a difesa e seconda fase, piazzavano il parziale di 7-1 che portava il punteggio sul 31-23 finale. Soddisfazione in casa HC Fondi, per una prestazione che conferma i progressi della squadra rossoblù, come emerge dalle parole di mister De Santis: “Sono contento per come abbiamo approcciato e interpretato il match. Giocare contro il Noci non è mai facile, i pugliesi giocano bene e fanno della difesa e delle ripartenze le loro armi migliori; noi siamo riusciti molto bene a contenerli nei loro punti di forza. Oggi ho avuto ottime risposte dai ragazzi, sebbene credo che non abbiamo disputato la nostra miglior partita; nel primo tempo eravamo troppo contratti ma è stato importante chiudere in vantaggio la frazione pur senza prendere il largo. Abbiamo comunque disputato una buona partita difensiva, partendo dalla fase di perdita di possesso, costringendo il Noci ad attaccare contro la difesa schierata, per poi recuperare e giocare in velocità. Nella ripresa abbiamo concretizzato di più e siamo riusciti a vincere la partita. Trovo importante anche la reazione dei miei atleti quando il Noci ha accorciato nella ripresa: mostra che la squadra sta raggiungendo quella maturità e consapevolezza che ci è mancata in precedenti partite. Siamo soddisfatti di queste ultime gare poiché, dopo un inizio incerto siamo riusciti a giocare una buona pallamano e ci siamo rimessi in corsa. Ora dovremo fare attenzione a non perdere punti per strada, per chiudere la regalar season nei primi quattro posti del girone”.

 

HC Banca Popolare di Fondi – Pallamano Noci 31-23 (P.T. 12-11)

HC Banca Popolare di Fondi: Scavone, Soliani, Mangiocca, Pestillo 2, Zizzo 1, Filic 6, D’Ettorre 4, Marrocco, Matha 2, Conte 7, Dall’Aglio 4, Rotunno, Uttaro, Rigante 5. All. Giacinto De Santis.

Pallamano Noci: Corcione 3, De Finis 1, Di Giandomenico, Recchia M. 3, Recchia S. 1, Cantore, Fasano P, Laera 3, Montalto, Fasano M, Giannini, Labate, Notarangelo 4, Bobicic 8. All. Domenico Iaia.

Arbitri: Bassan – Bernardelle.

Updated: 27 dicembre 2017 — 18:12
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme