Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

L’HC FONDI: BATTE IL GAETA.

È stata una partita spettacolare quella cui hanno potuto assistere i numerosi spettatori accorsi al Palazzetto dello Sport di Fondi: HC Banca Popolare di Fondi e SC Lupo Rocco Gaeta si sono affrontate a viso aperto nella seconda giornata di ritorno del girone C del Campionato di Serie A1 dando vita al più classico dei derby, che ha offerto grande agonismo e un’ottima pallamano. Al termine dei 60’ di gioco l’hanno spuntata gli “ospiti”, che sono stati avanti nel punteggio per l’intero match.

I fondani, probabilmente consapevoli dell’importanza del match, scendevano in campo molto decisi e concentrati: nel giro di 5’, trascinati da un ispirato Filic, si portavano sullo 0-3. Ciononostante al 12° i gaetani riuscivano a colmare il gap e raggiungevano il pareggio (4-4 e poi 5-5). A quel punto, nonostante l’inferiorità numerica, i rossoblù piazzavano un break di 0-2 e costringevano mister Onelli a richiedere il minuto di sospensione. I gaetani cercavano in tutti i modi di rifarsi sotto, ma D’Ettorre e compagni, difendendo molto bene e attaccando con molta intelligenza tattica, riuscivano a controllare il match e a chiudere sul +3 la prima frazione di gioco (11-14).

Una volta tornati in campo la musica non cambiava: per metà secondo tempo i fondani riuscivano ad allungare, fino al massimo vantaggio di +6 (14-20 al 12°), ma i ragazzi di coach Onelli non mollavano e, mostrando un gioco molto veloce, cercavano di ridurre le distanze. Tuttavia, come nella fase finale del primo tempo, il sette rossoblù (guidato dall’estremo difensore Soliani, autore di un’ottima partita) difendeva egregiamente, riuscendo a mantenere sempre la distanza di sicurezza e chiudendo sul 23-25.

La vittoria sul Gaeta, arrivata al termine di una settimana difficile (visto che capitan D’Ettorre, Zizzo e Rigante erano usciti malconci dal match contro il Benevento), regala finalmente un po’ di soddisfazione al tecnico fondano Giacinto De Santis: “Devo fare i complimenti ai ragazzi, che si sono applicati e sacrificati tantissimo. Non è stata una settimana facile e ciò rende tutto più importante. Abbiamo praticato un’ottima difesa che ci ha permesso di giocare in attacco con tranquillità, anche se abbiamo sbagliato troppo in alcuni frangenti, soprattutto quando c’era da chiudere la partita. Non voglio fare nomi ma sono stati davvero tutti fantastici, non stiamo bene e si è visto, hanno dato tutto ma per vincere altre partite alcuni errori non si devono commettere, dobbiamo stare più attenti perché abbiamo margine di crescita. Pensiamo una partita alla volta senza stare troppo a guardare la classifica.

Il Gaeta ha dimostrato di essere una grande squadra, non è stato facile stare avanti tutta la partita. Devo dire che c’è stato un bel pubblico davvero caloroso e rumoroso, probabilmente equamente diviso tra i nostri e quelli del Gaeta, credo che tutti possono essere contenti di aver visto una bella partita di pallamano”.

 

Lupo Rocco Gaeta – HC Banca Popolare di Fondi 23-25 (P.T. 11-14)

HC Banca Popolare di Fondi: Scavone, Soliani, Prota, Pestillo, Zizzo 5, Filic 5, D’Ettorre 7, Marrocco, Parisella, Mathà 2, Conte 3, Dall’Aglio 2, Rotunno, Rigante 1. All. Giacinto De Santis.

Lupo Rocco Gaeta: Amendolagine, Cienzo, Lombardi 5, Ponticella 1, Amato 4, D. Ciccolella 2, Lodato 1, Bono 7, Florio 1, A. Ciccolella, Gallo, La Monica, Antonio 2, Pantanella. All. Salvatore Onelli.

Arbitri: Cosenza-Schiavone.

Updated: 4 dicembre 2017 — 11:27
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme