Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

L’Omia Volley si impone sul Margutta. Le giovanili bissano in tutte le categorie.

Prova di carattere per l’Omia Volley C88 che nella settima giornata del campionato di Serie C liquida Margutta Pallavolo Civitavecchia in tre set. Partita impeccabile con la vittoria finale in scioltezza. Le giovanili fanno altrettanto, vincendo tutte le gare in programma.

Serviva una prova di forza e la squadra di Daniela Nuovo non si è fatta pregare. Una prestazione convincente che evidenzia le reali forze della squadra pontina in un campionato molto agguerrito, in cui l’Omia Volley non è da meno: 3-0 al Margutta (25-22; 25-14; 25-19).

La cronaca: primo set in cui le squadre si pesano e mantengono equilibrato il match, il primo tentativo di allungo è delle ospiti (4-7), subito annullato (7-7). Daniela Nuovo chiama il time out sul nuovo vantaggio di 7-8. Le due squadre si danno battaglia, la classifica le vede antagoniste ed il punteggio continua a correre in completo equilibrio. Margutta riesce a mantenersi  in vantaggio fino al 13-15, Cerasti piazza il 15-15. Margutta non demorde e risponde colpo su colpo ai tentativi di allungo dell’Omia (18-15; 19-19), gli spalti si scaldano. Arriva il vantaggio decisivo (23-20) ed una fast di Negri fa registrare il 24-21. Il parziale si chiude con il punteggio di 25-22 per le pontine.

Il secondo set narra un’altra storia, Setini fa segnare al tabellone il 6-2 per l’Omia, Margutta ci prova ma Cerasti tira fuori un ace (10-6), ancora una fast di Negri (11-6), Cisterna doppia le ospiti (12-6). La Nuovo non vuole lasciare nulla al caso e sul 13-7 chiama time out; il prossimo intervallo lo chiamerà Margutta sul 18-11. Dal Canto dalla seconda linea schiaccia per il 20-13. Otto punti di vantaggio (21-13) e le avversarie fanno quel che possono, ma l’Omia non fa favori ed il secondo parziale si chiude con un imponente 25-14.

Sarebbe dura così per chiunque, soprattutto se nel terzo set è subito 8-1. Fast di Fanella per il 9-4, zero sbavature, tutti i reparti registrati e tanta grinta. Ancora un ace di Cerasti per il 16-7, Margutta ferma il gioco sul 17-8, time out ma le ospiti hanno bisogno di un miracolo che non arriva, perché c’è il block out di Cerasti che vale il 21-12. Ancora un time out per Civitavecchia che riesce al rientro a recuperare qualcosa, ma è ancora una fast di Negri che chiude i giochi: terzo e ultimo parziale con il punteggio di 25-19.

C’era bisogno di una prova di forza come questa, in cui la squadra non ha concesso sbavature ed ha imposto il suo gioco, in vista delle prossime gare in programma. Impeccabili tutti i reparti e tanta grinta in una squadra che ha dimostrato di avere delle ottime carte da giocare per arrivare fino in fondo. Riagganciato il Margutta (ad un solo punto di vantaggio), ora ci sarà bisogno di un’altra grande gara, perché il calendario offre la seconda in classifica, con tre punti in più: Polisportiva Roma 7.

Nel frattempo, il buono stato di salute della società sportiva di Alessandro Droghei, ha fatto registrare la vittoria in settimana di tutte le squadre del settore giovanile: le due Under 13, la U14, U16 e U18. Le vedremo ancora protagoniste?

Ufficio Stampa: Alessandro Del Giovine
ufficiostampa@pallavolocisterna88.it
www.pallavolocisterna88.it

Updated: 28 novembre 2017 — 21:04
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme