Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

HC Banca Popolare di Fondi.

È finita com’era nelle previsioni, cioè con la vittoria, alla fine meritata, delli. Ed era importante quanto delicata la sfida tra i rossoblù e gli ormai tradizionali avversari della Pallamano Benevento, che inaugurava il girone di ritorno della regular season per la compagine allenata da Giacinto De Santis. I sanniti, rilanciati dalla prima vittoria stagionale colta contro il Ragusa, arrivavano a Fondi privi di uno degli ex, Giuliano Sangiuolo, ma con la precisa idea di vendere cara la pelle davanti a una squadra sulla carta più attrezzata ma reduce da un girone di andata decisamente sottotono e da un progressivo calo di rendimento e risultati. I rossoblù, dal canto loro, erano tuttavia consapevoli di dover sfruttare al meglio l’occasione per un opportuno rilancio in classifica, in vista delle due sfide successive contro Gaeta e Siracusa da giocare sempre sul parquet del Palasport fondano. La partita narra di un sostanziale equilibrio nella prima frazione, con i padroni di casa a tentare più volte l’allungo e gli ospiti puntuali a ricucire; il primo vantaggio rilevante arrivava per i rossoblù soltanto al 25° (9-6), con l’ingresso di Rigante che sembrava dare la giusta scossa alla fase offensiva dei fondani e le reti di un Filic che iniziava ad entrare in partita. Fino ad allora la squadra di casa aveva mostrato una buona e attenta difesa, ma troppi errori in attacco, sia in manovra sia nelle ripartenze in prima e seconda fase. Ma quando i tifosi sugli spalti iniziavano ad applaudire in maniera più convinta i propri beniamini arrivava il blackout dei rossoblù e il parziale di 4-0 per il Benevento, pronto ad approfittarne con le iniziative di Morettin e Petrychko. Sul 9-10 si arrivava all’ultimo minuto della prima frazione che si rivelava pirotecnico, con il pareggio dei fondani e il nuovo vantaggio ospite, ma soprattutto con la prodezza su tiro franco dai nove metri di Mathà che fissava il punteggio sull’11-11 dopo i primi 30’ di gara. Ad inizio ripresa i padroni di casa mostravano il loro miglior volto, abbinando all’attenzione difensiva delle buone trame offensive e molti meno errori in fase di transizione. Un parziale di 7-1 in poco più di 9’ produceva il massimo vantaggio sul 18-12, e fino al 18° i rossoblù mantenevano almeno cinque lunghezze di vantaggio; arrivava a quel punto un nuovo momento di pausa dei locali, che consentivano ai sanniti di riportarsi sotto fino al -2 (22-20 al 21°). De Santis si vedeva dunque costretto a chiamare il time-out per riordinare le idee ai suoi che, sospinti dalle parate di Soliani e da una ritrovata verve offensiva stoppavano il tentativo di rimonta degli avversari e chiudevano con un sensibile crescendo che li portava sul 28-22 finale. Soddisfatto più del risultato che della prestazione, al termine della gara, l’allenatore fondano Giacinto De Santis: “Siamo in fase di convalescenza e i due punti di oggi ci fanno senz’altro bene, ma anche in questa partita i miei hanno giocato con troppa tensione e paura di sbagliare; abbiamo iniziato contratti e così, pur difendendo abbastanza bene, abbiamo sbagliato troppo nelle ripartenze. Questa volta, però nel momento di maggiore difficoltà, abbiamo reagito bene, come dimostra il parziale con cui all’inizio della ripresa abbiamo di fatto chiuso la partita”. Gli fa eco Andrea Dall’Aglio, che sottolinea la necessità di ritrovare in fretta la convinzione necessaria: “Oggi abbiamo vinto e questo era importante, ma sappiamo di non aver giocato neanche questa volta all’altezza delle nostre possibilità. Siamo una squadra nuova e ci stiamo impegnando molto in allenamento per dimostrare il nostro valore e per dare soddisfazioni al nostro pubblico”.

HC Banca Popolare di Fondi – Pallamano Benevento 28-22 (P.T. 11-11)

HC BP Fondi: Scavone, Soliani, Prota, Pestillo 1, Zizzo 4, Filic 6, D’Ettorre 3, Mangiocca, Parisella 1, Matha 5, Conte 2, Dall’Aglio 1, Rigante 5, Rotunno. All. Giacinto De Santis.

Benevento: Iannotti 2, Buonocore 3, Chiumento, Sangiuolo A. 3, Castiello, Ciarrocchi 2, De Cristofaro, Morettin 5, Petrychko 7, Orlando, Galliano, Moccia, Bottino, De Luca. All. Giustino Ciullo.

Arbitri: Cozzula – Manca.

Updated: 28 novembre 2017 — 12:11
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme