Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

FONDI. Donata una Lavaendoscopi all’ospedale “San Giovanni di Dio”.

Si è svolta questa mattina presso l’ospedale “San Giovanni di Dio” di Fondi la cerimonia di consegna di una Lavaendoscopi. L’intero ricavato della cena di beneficenza organizzata nel Novembre 2015 dall’Associazione Ristoranti di Fondi, per un importo di 14.140 Euro, è stato destinato all’acquisto del macchinario che garantirà il miglioramento delle prestazioni del reparto di Endoscopia guidato dal dott. Giampaolo Costa, cui si è aggiunta la somma di 1.760 Euro raccolta a Lenola grazie ad analoga iniziativa e il contributo aggiuntivo di 1.180 Euro da parte della Fondazione San Giovanni di Dio, per una spesa totale di 17.080 Euro.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, del Presidente della Fondazione San Giovanni di Dio Mario Izzi, del Presidente dell’Associazione Ristoranti di Fondi Alessandro Simonelli, del Sindaco e dell’Assessore del Comune di Lenola Andrea Antogiovanni e Paola Izzi e del dott. Costa.

«Ancora una volta – dichiara il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo – la cittadinanza ha confermato il suo spirito solidale manifestando un reale interesse per l’ospedale, al quale, per il tramite della Fondazione San Giovanni di Dio, nel corso degli anni ha donato strumentazioni per centinaia di migliaia di Euro, favorendo una migliore attività degli operatori sanitari e, in alcuni casi, l’attivazione di nuovi servizi per l’utenza. Desidero rivolgere un sentito ringraziamento all’Associazione Ristoranti di Fondi per aver promosso l’iniziativa benefica, alla Fondazione e al Comitato pro Ospedale per il sostegno assicurato e in modo particolare ai cittadini che hanno concretamente reso possibile il raggiungimento di questo risultato. E’ possibile pervenire alla salvaguardia dei servizi sanitari del territorio se ciascuno svolge la propria parte, con impegno, perseveranza, determinazione. L’Amministrazione comunale continuerà a mantenere alta la guardia affinché la Regione Lazio consideri l’ospedale di Fondi quale presidio fondamentale della sanità provinciale e tuteli le sue storiche peculiarità».

«Il Servizio di Endoscopia – evidenzia il Presidente della Fondazione San Giovanni di Dio Mario Izzi – risulta essere tra quelli più attivi a livello provinciale e regionale e grazie a tale donazione si consente il mantenimento dello stesso presso l’ospedale di Fondi, con il rispetto degli standard normativi».

«I ristoranti di Fondi hanno ritenuto opportuno organizzare questa raccolta di beneficenza perché sentiamo, come tanti altri cittadini, di dover dare il nostro contributo affinché il “San Giovanni di Dio” mantenga la sua funzionalità – afferma il Presidente dell’Associazione Ristoranti Alessandro Simonelli –. Pur nella consapevolezza delle tante difficoltà che la sanità in generale sta attraversando, crediamo che la città, come già avvenuto in passato, possa fare la sua parte per aiutare a fare meglio funzionare il nostro nosocomio ed evitare che esso venga ridimensionato. Unitamente a tutti gi associati ho rappresentato al Sindaco De Meo l’intenzione di organizzare una nuova cena benefica per raccogliere ulteriori fondi da destinare all’acquisto di strumentazione medica per il nostro ospedale a condizione che questo nuovo sforzo non risulti vano e corrisponda ad un reale e adeguato impegno di Regione ed ASL ad investire nella struttura».

Updated: 14 novembre 2017 — 18:02
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme