Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

NEL TURNO INFRASETTIMANALE IL VALENTINO FERRARA PASSA A FONDI.

Che si trattasse, per l’HC Banca Popolare di Fondi, di una gara con molte insidie era cosa ampiamente nota: riprendere il campionato contro una squadra giovane, ambiziosa e desiderosa di mostrare il proprio valore, per di più senza Lauretti, Rigante e capitan D’Ettorre faceva pensare a un pomeriggio poco tranquillo e a un impegno agonistico da affrontare con grande cautela. Quello che forse anche i più realisti non avrebbero immaginato era la conclusione della vicenda, con la Scuola Pallamano Valentino Ferrara Benevento che ha sbancato il Palasport fondano aggiudicandosi meritatamente i due punti.

È stata una partita decisamente non esaltante, con le due formazioni ancora alla ricerca della forma e delle soluzioni migliori, con ritmi non elevati e molte disattenzioni da una parte e dall’altra. Nei rossoblù faceva il suo esordio il portiere italo-argentino Soliani e, per l’occasione, tornavano in campo i fratelli di Manno.

Il match è stato caratterizzato nei primi 30’ di gioco da fasi di equilibrio (come dimostrano i parziali: 5-5 all’8°, 14-14 al 23°, 16-16 al 26°), con i padroni di casa che cercavano di allungare e gli ospiti che non si disunivano, rimanevano incollati e addirittura al 28° si portavano avanti. La prima frazione di gioco, dopo la rete di capitan Conte, terminava con il punteggio di 18-18.

La ripresa iniziava come era terminato il primo tempo, con un sostanziale equilibrio fino al 10°, quando gli ospiti piazzavano il primo importante break e costringevano mister De Santis a richiedere il time-out. Una volta tornati in campo gli ospiti, trascinati dal brasiliano Pereira e dal gaetano Bettini, riuscivano ad allungare sino al +4 (24-28). I padroni di casa non ci stavano e piano piano riuscivano a riavvicinarsi a De Luca e compagni, fino a raggiungere il pareggio (29-29) al 22°. A quel punto iniziava il match nel match: difese molto aggressive, il portiere ospite Randes sugli scudi, disattenzioni nelle fasi offensive e soprattutto un paio di decisioni arbitrali molto dubbie. In particolar modo, a pochi istanti dal termine, veniva fischiato un inesistente fallo di sfondamento al fondano Filic e sul capovolgimento di fronte Bettini portava i suoi sul +2. L’incontro terminava con il punteggio di 32-34, determinando la festa per i gialloverdi sanniti la profonda delusione per i rossoblù, giunti alla quarta sconfitta consecutiva.

Grande delusione nelle parole del tecnico Giacinto De Santis: “Mi trovo a commentare una nuova sconfitta. Mi brucia perché pur non avendo giocato una brutta partita abbiamo lasciato 2 punti in casa ad un Valentino Ferrara che non ha rubato nulla, facendo una grande partita”. L’allenatore fondano è tornato anche sulle scelte discutibili della coppia arbitrale: “Ma ciò non toglie che ero e sono ancor di più arrabbiato dopo aver rivisto la partita questa notte: una direzione di gara inaccettabile, non è possibile in serie A continuare in questo modo, le società e tutti noi facciamo sacrifici e poi ci ritroviamo queste situazioni. Siamo fortunati che a Fondi le persone sono educate e civili, forse fin troppo! È inconcepibile, in serie A, commettere errori del genere, come ad esempio quando a 20” dalla fine ci tolgono la possibilità di avere la palla del pareggio inventando un fantomatico fallo di sfondo. Io credo nella buonafede, ma forse ora si è passato da un eccesso all’altro. Noi siamo in difficoltà e non abbiamo fatto una gran partita soprattutto difensiva e sapevamo che gli episodi e i dettagli avrebbero fatto la differenza e così è stato”. Un pensiero anche al prosieguo del campionato: “Non tutto è negativo però, sono contento di come i ragazzi hanno lottato mentre stiamo crescendo sul piano tecnico tattico, pian piano anche in emergenza il collettivo viene fuori. Sono certo che usciremo ben presto da questo ciclo negativo. C’è tempo per recuperare, la mentalità è quella giusta, basta poco per invertire la rotta. Io ho fiducia in questo gruppo, prima o poi loro ripagheranno questa fiducia. Sapevamo che questo è molto difficile ma noi abbiamo le carte in regola per uscirne bene. Questa sconfitta mi dà la certezza che faremo bene in futuro”.

 

 

HC Banca Popolare di Fondi – Valentino Ferrara 32-34 (P.T. 18-18)

HC BP Fondi: Scavone, Filic 9, Parisella, Marrocco, S. di Manno 3, Soliani, Mathà 4, Dall’Aglio 2, G. di Manno 1, Conte 5, Prota, Pestillo 4, Zizzo 4, Rotunno. All. Giacinto De Santis.

Valentino Ferrara: Bettini 8, Cesar 3, Luciani, Bargelli 7, Garofano, G. Mancini 3, Ievolella, Muoio, Pereira 10, Costa 3, Di Rubbo, De Luca 3, Randes, Salvini. All. Giovanni Nasta.

Arbitri: Anastasio – Zappaterreno

Updated: 2 novembre 2017 — 17:54
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme