Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

LA CORAZZATA CONVERSANO FERMA UNA LUPO ROCCO GAETA INCEROTTATA

Coach Onelli: «Nonostante gli ostacoli, abbiamo cercato di fare del nostro meglio»

 

Gaeta, sabato 30 settembre 2017 – Quando alla caratura dell’avversario si aggiungono importanti defezioni, l’impresa diventa ancor più difficile, quasi impossibile. La Lupo Rocco Gaeta ha lottato invano con le unghie e con i denti al cospetto di una corazzata, il Conversano, che ha dimostrato sul campo il ruolo di prim’ordine che rivestirà in questo campionato.

Le convincenti prestazioni di Marco Amendolagine tra i pali e dell’ala Mario Gallo, miglior realizzatore tra i suoi a quota 5 insieme a Lombardi, non sono bastate per tenere testa ai biancoverdi di coach Tarafino, che della difesa hanno fatto la propria arma vincente. A completare il quadro, l’assenza per infortunio del pivot Lodato e la presenza a mezzo servizio di Martin Amato, bloccato da un risentimento al ginocchio; ancora fermo ai box, invece, l’italo-argentino Fernando Bono.

LA CRONACA – Partenza equilibrata, con Gallo e Davide Ciccolella che rispondono a tono agli ospiti, portando Gaeta in vantaggio al 5’ sul 3-2. Parità e sorpasso pugliese registrano la firma di Iballi, che non sbaglia dai sette metri, ma Lombardi è pronto ad azzerare le distanze, per il 4-4 del 7’. Poi, si spegne la luce. Conversano, più lucido e concreto, inizia a correre, grazie ad una difesa ermetica e servendosi del contropiede, spesso approfittando di qualche incertezza di troppo dei padroni di casa. Il break di 6-0 ipotecato da capitan Fantasia e compagni, che vale il 4-10, condizionerà l’intero andamento del match. Il divario continua a crescere, e già al ritorno negli spogliatoi sull’8-19 ci si rende conto di quanto possa essere difficile ritornare in carreggiata. Le impressioni vengono confermate nella ripresa, quando, dopo il +16 conversanese del 25’ (18-34), il risultato viene fissato sul definitivo 20-35.

«Abbiamo cercato di fare del nostro meglio – ha dichiarato coach Onelli – contro una corazzata come Conversano, nonostante gli acciacchi di Amato e l’assenze di Lodato e Bono. La gara è stata abbastanza equilibrata nei primi dieci minuti, poi dopo il break ci siamo disuniti, abbiamo perso dei palloni in attacco banalmente e Conversano ci ha subito puniti. Non siamo riusciti a reagire e abbiamo terminato il primo tempo in calando. Nell’intervallo, ho chiesto ai ragazzi di giocare con entusiasmo e cercare di attaccare un’ottima 6-0 come quella del Conversano, e posso dire di aver visto dei segnali positivi che fanno ben sperare per il prossimo impegno».

Parole di apprezzamento sono arrivate anche da coach Alessandro Tarafino: «Gaeta è una squadra che punta molto sulla velocità. Mi piace questo tipo di atteggiamento, perché è così che bisogna interpretare ogni partita, e, nonostante il punteggio non fosse favorevole, devo dire che hanno messo in campo tanto cuore, grinta e anima fino all’ultimo minuto».

Il campionato, dopo una settimana di stop, ripartirà sabato 14 ottobre. La Lupo Rocco Gaeta sarà ospite del Benevento, attualmente ultima della classe a bocca asciutta, alla ricerca dei primi punti stagionali dopo aver osservato il proprio turno di riposo e le sconfitte con Fondi e Conversano.

LUPO ROCCO GAETA – CONVERSANO 20-35 (p.t. 8-19)

LUPO ROCCO GAETA: Amendolagine, Medina, Desimone 2, Lombardi 5, Ponticella 3, Amato, Ciccolella D. 1, Florio, Panzarini, Antetomaso, Ciccolella A. 1, Gallo 5, Macera 1, Antonio 2. All.: Salvatore Onelli

CONVERSANO: Fantasia 3, Giannoccaro 2, Iballi 4, Lupo, Giannuzzi, Martino 1, Monciardini, Pignatelli 3, Sperti 5, Stabellini 6, Beharevic 1, Vicenti 5, Sciorsci 3, Dedovic 2. All.: Alessandro Tarafino

ARBITRI: Cosenza – Schiavone

 

 

Alessandra Aprile

UFFICIO STAMPA GAETA SPORTING CLUB

Updated: 1 ottobre 2017 — 21:33
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme