Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

La Cis Hydra Latina inciampa in Sicilia e rimanda il tutto a gara 3.

Una Cis Hydra Latina irriconoscibile lascia senza quasi mai essere in
partita, il match in mano alla Siciliana Letojanni che con questa vittoria
impatta la serie e rimanda il verdetto conclusivo dell’accesso alla finale
di serie B alla partita di mercoledì al PalaHydra.
I ragazzi di Mr. Gatto come detto, non sono mai riusciti ad impensierire
la formazione isolana e  i parziali parlano chiaro, Rossi e compagni,
complice probabilmente la lunga trasferta affrontata nella stessa
giornata, sono apparsi decisamente sotto tono, lasciando quasi sempre il
gioco in mano agli avversari che di contro, tra le mura amiche, hanno
ritrovato smalto,  una determinazione completamente diversa, approcciando
l’incontro con il piglio giusto.
Quasi in fotocopia tutti i set, che dopo un sostanziale equilibrio
iniziale, vedeva poi la formazione di casa prendere il largo, portandosi
in acque tranquille per poi puntare alla conquista dei parziali senza
dover patire molto.
L’Hydra provava a rientrare di volta in volta, affidandosi ai suoi
centrali, Porcello e Testagrossa, che buttavano a terra palloni su
palloni, ma ciò non è bastato, la ricezione iniziava a soffrire un pochino
e di conseguenza quello che era stato creato in precedenza, andava a
perdersi, complice anche qualche errore di troppo, favorendo in tutto
questo Letojanni che ne approfittava, allungando nello score e vincendo il
primo set per 25-14.
Fotocopia nel set successivo, Bacca e De Fabritiis reagivano e in attacco
l’Hydra risultava più incisiva rimanendo per un tratto attaccata ala
match, ma purtroppo era solo un fuoco di paglia, difatti le stesse lacune
evidenziate nel primo set, facevano nuovamente capolino e per i ragazzi
pontini era il buio, concedendo anche il secondo set 25-16.
Il terzo set poteva essere quello della rimonta, difatti questo si intuiva
dai primi scambi, giocati punto a punto, nessuno mollava, scambi giocati
in casa Hydra con più ordine e attenzione, anche il giovane Di Coste
tornava utile alla causa buttando a terra qualche pallone importante, ma a
metà del set, un nuovo inspiegabile black out, ridava a Letojanni la
possibilità di allungare e scappare via, fino ad arrivare alla conquista
del set , 25-18 e dell’intero incontro, rinviando il tutto a gara 3 di
mercoledì.
Ora ci si augura che quello di oggi sia stata solamente una parentesi
negativa del cammino della Cis Hydra, che tornando a giocare sul proprio
parquet, riacquisti quella brillantezza di gioco e forte determinazione
viste fino ad ora e che ha condotto i ragazzi fino a questo punto, dopo
aver vinto con assoluto predominio il campionato e recitare un ruolo da
protagonisti in questi playoff.

CAMPIONATO NAZIONALE DI PALLAVOLO MASCHILE-  SERIE B
PLAYOFF – GARA 2  DEL 20/05/2017

SICILIANA MACERI VOLLEY LETOJANNI  – CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA  – =
3 – 0
(25-14; 25-16; 25-18)

LETOJANNI: Scollo, Schipilliti, Schifilliti, Barbera, Caravello,
Princiotta, Calabrò, Mazza, Remo, Ruggeri (L). 1° all. Certonze, 2° all.
Caminiti.
HYDRA LATINA:  Rossi, Testagrossa, Di Coste, Bacca, De Fabritiis,
Porcello, Sorgente (L).  n.e. Catania. 1° all. Gatto, 2° all. Pozzati.
Arbitri: Sodano, Rizzica.

Silvio Bagnara
Ufficio Stampa
Hydra Volley Latina

Updated: 22 maggio 2017 — 20:36
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme