Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

La Cis Hydra Latina vince il derby e stacca il pass per i playoff.

La Cis Hydra Latina si aggiudica il derby con la IEI Sabaudia a approda ai
playoff in virtù della matematica certezza di aver messo in frigorifero il
primo posto, dopo una partita sofferta, non bella, giocata bene a fasi
alternate, probabilmente a causa della tensione che il match rivestiva  e
conquista un altro obiettivo stagionale dopo l’approdo nella final four di
Coppa Italia.
I ragazzi di Mr. Gatto hanno dominato questo campionato, in testa dalla
prima giornata, non sono mai scesi dal gradino più alto del podio,
nonostante tutte le vicissitudini capitate a società e squadra, hanno
avuto il merito di restare sempre uniti e andare avanti per la loro
strada, con la caparbietà, la professionalità, la voglia di giocare e di
dimostrare tutto il loro valore, non solo sportivo !!!!!
Migliore in avvio la partenza del Sabaudia che va sul 6-2 con la squadra
di casa un po’ confusionaria, ma in breve tempo questi ristabiliscono la
parità sul 7-7 anche se sono gli ospiti a girare per primi al time out
tecnico, 8-7. I successivi scambi evidenziano un sostanziale equilibrio in
campo, con entrambe le formazioni che viaggiano appaiate nello score,
nessuna riesce a scappar via rispettando il cambio palla e la Cis Hydra
che arriva per prima alla seconda sosta, 16-15. Al rientro in campo,
l’Hydra fa le prove per cercare di allungare, Porcello ferma ancora a muro
Scialò e porta i suoi sul 19-15, Sabaudia recupera qualcosa e Gatto  ferma
il gioco, chiamando subito tempo. Le schermaglie successive, dopo un
continuo batti e ribatti premia la Cis Hydra che chiude alla fine sul
25-21 con il primo tempo di Porcello, ben servito da Rossi.
Nuovo set e sempre speculare parità tra le due formazioni, 4-4, poi
l’Hydra commette qualche errore e Sabaudia ne approfitta per girare 8-5 al
suono della sirena: al rientro gli uomini di Lupoli allungano ancora con
l’Hydra un po’ ferma sulle gambe, 14-7 con Scialò in evidenza e successivo
16-8. La squadra di casa sembra aver perso un po’ di smalto visto nel
primo set, il divario continua ad aumentare ed essere pesante, 19-9 per
Sabaudia e mestamente questo set si avvia ad essere appannaggio degli
ospiti che lo vanno a vincere sul punteggio di 25-13 con punto di Troiani.
Sabaudia parte forte anche nel terzo set, 5-2 e 8-6 alla sosta tecnica,
con un recupero della Cis Hydra, ma nelle giocate subito seguenti, i
ragazzi di Gatto accelerano e piazzano un parziale di 5-1 portandosi sul
punteggio di 11-8 con De Fabritiis e Di Coste a punto. La partita ora si
scalda e vive di emozioni, scarse fino a questo punto del match,  Sabaudia
cerca di accorciare le distanze, e dopo un nuovo e continuo scambio
reciproco di colpi, è la Cis Hydra che si porta avanti 16-14. Scialò
riporta le squadre in parità, 17-17, Hydra di nuovo sopra 21-19, parità
successiva sul 22-22 ma poi sale in cattedra Testagrossa che con un
attacco vincente e un muro  crea le basi per la vittoria del set che
arriva sul 25-23 con Di Coste che butta a terra il punto decisivo.
Parte sulla scia dell’entusiasmo l’Hydra con Testagrossa che continua a
farla da padrone a rete, 5-3 ma Sabaudia rialza la testa e si porta per
prima a girare 8-6 al primo time out tecnico. L’Hydra sembra ripiombare
nuovamente nel black-out del secondo set, gli ospiti scappano sul 14-9 e
successivo 16-12. Ma la pausa riordina le idee ai ragazzi di Gatto,  che
rientrati in campo sembrano trasformati e punto dopo punto riacciuffano
gli avversari per poi superarli sul 19-18 e allungare 21-19. Gli attimi
successivi sono veramente da mille emozioni, il pubblico continua ad
incitare i propri ragazzi tendendo anche l’orecchio alle notizie che
arrivano da Roma, dove la Station Service, diretta inseguitrice dei
pontini, sta perdendo in casa con Massa, cosa che darebbe virtualmente già
il pass all’Hydra per i playoff. In campo, un attimo di distrazione della
Cis, permette a Sabaudia di recuperare e arrivare sul 22-21 Hydra, ma va
in battuta Rossi che mette in crisi la ricezione ospite, incapace di
costruire uno schema fruttifero e così facendo la Cis Hydra si ritrova ben
tre palle match, chiusa alla prima occasione con attacco out di Scialò che
fissa il risultato finale sul 25-21, facendo esplodere di gioia il
PalaHydra e tutto lo staff pontino.
Ora i ragazzi di Latina disputeranno l’ultima partita di campionato a
Sorrento con la Folgore Massa, partita che non avrà nessun significato ai
fini della classifica, per poi iniziare un altro campionato, quello dei
playoff, un vero terno a lotto, con l’obiettivo di fare una bella figura
puntando magari a qualcosa di veramente emozionante.

CAMPIONATO NAZIONALE DI PALLAVOLO MASCHILE-  SERIE B
25° PARTITA DI CAMPIONATO DEL 29/04/2017

CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA  – IST. ESTETICO ITALIANO SABAUDIA = 3 – 1
(25-21; 13-25; 25-23; 25-21)

HYDRA LATINA:  Rossi 1, Testagrossa 12, Di Coste13 , Bacca 6, De Fabritiis
13, Porcello 12, Sorgente (L).  n.e. Catania. 1° all. Gatto, 2° all.
Pozzati.
SABAUDIA: Troiani 1, D’Aiello 7, Cerasoli, Tailli 17, Narducci, Scialò 19,
Caputo 8, Schettino 1,  Rivan (L1). N.e. Mastracci, D’Addezio,
Ferriccioni,  Narducci (L2). 1° all. Lupoli, 2° all. Costigliola.
Arbitri: Stellato, Arienzo.
Hydra: Bv 1, Bs 14, M 9
Sabaudia: Bv 4, Bs 13, M 7
Durata set: ’24, ’26, ’27, ‘26

Silvio Bagnara
Ufficio Stampa
Hydra Volley Latina

Updated: 2 maggio 2017 — 23:07
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme