Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Fondi. Oggi e domani recupero dei rifiuti abbandonati.

Il Comune di Fondi e il Consorzio di Bonifica Sud Pontino hanno predisposto un piano di interventi per la rimozione di rifiuti abbandonati ai margini delle strade pubbliche, di canali e fossati.

Il piano di rimozione, che sarà effettuato nelle giornate di Giovedì 30 e Venerdì 31 Marzo, interesserà nel dettaglio i seguenti siti: via Perito – Ponte Tavolato (ponte canale Pedemontano e strada sterrata), via Fucito – ponte Pedemontano (in prossimità di via Vetrine), via Feudo – ponte Pedemontano (in prossimità dell’intersezione di accesso alla contrada Querce), via Acquachiara (nei pressi del ponte della ferrovia, all’intersezione dell’affluente e del canale).

Il personale del Consorzio di Bonifica interverrà nel recupero dei rifiuti, che saranno raccolti e trasportati presso i Centri di raccolta dalla ditta incaricata del Servizio di Igiene Urbana, mentre gli Agenti di Polizia Locale forniranno assistenza veicolare al traffico locale per il tempo necessario alle operazioni di bonifica.

«Tali operazioni – affermano il Sindaco di Fondi Salatore De Meo e l’Assessore all’Ambiente Roberta Muccitelli – sono il frutto di una sinergia che da anni è instaurata con il Consorzio di Bonifica Sud Pontino, che cogliamo l’occasione di ringraziare. Esse fanno seguito ad interventi già attuati nei mesi scorsi e sono parte di un programma più vasto che sarà portato avanti con ulteriori azioni. Al contempo l’Amministrazione comunale sta proseguendo costantemente attività informative e l’intensificazione dei controlli da parte della Polizia Locale e degli Ispettori Ambientali per la sensibilizzazione dei cittadini, che devono essere protagonisti nel garantire il miglior decoro possibile a tutto il territorio. Con questo piano di interventi di rimozione dei rifiuti abbandonati il Comune ribadisce il proprio impegno per garantire una città pulita, ordinata e piacevole da vivere. Il mantenimento del decoro di un bene pubblico è una responsabilità collettiva e l’abbandono indiscriminato di rifiuti rappresenta un danno per tutti. Per colpa dell’inciviltà di pochi, a pagare è l’intera collettività, alla quale vengono sottratte risorse finanziarie che potrebbero essere impiegate in altri servizi a favore del territorio. Siamo sconcertati da questi comportamenti perché sono molti i servizi che offriamo ai cittadini, come il ritiro a domicilio, gratuito e su prenotazione, degli ingombranti, i Centri di raccolta comunale di viale Piemonte e via Covino che sono aperti sei giorni su sette e il sito www.differenziatafondi.it tramite il quale si può accedere a tutte le informazioni relative alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti».

Il prossimo 1° Aprile entrerà in vigore un’Ordinanza sindacale che, tra l’altro, prevede sanzioni nei confronti di chi sarà sorpreso ad abbandonare rifiuti sul suolo o ad immetterli nelle acque.

Updated: 30 marzo 2017 — 11:44
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme