Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Fondi, L’Europa incontra gli studenti.

Ha avuto inizio questa mattina, Giovedì 23 Febbraio, presso la Sala convegni del Castello Caetani, la seconda edizione del corso “L’Europa per la Sostenibilità: una sfida per le nuove generazioni del Lazio” promosso dal Comune di Fondi.

La partecipazione è riservata alle eccellenze degli Istituti Scolastici Superiori della Città di Fondi, ovvero agli studenti – frequentanti il IV e V anno – con la migliore media scolastica negli anni precedenti e una buona conoscenza dell’Inglese e di altre lingue straniere.

Partecipano al corso circa 70 studenti degli Istituti ITE “Libero de Libero”, ITT “Antonio Pacinotti”, Liceo “Piero Gobetti” e ISAS.

Nei vari incontri saranno affrontati da funzionari europei ed esperti delle Istituzioni comunitarie i seguenti temi: storia e presentazione di tutte le Istituzioni europee; politica monetaria e Banca Centrale Europea; opportunità di tirocini e stage presso le Istituzioni europee; opportunità lavorative all’estero; presentazione dei vari Fondi europei con particolare riferimento a quelli destinati ai giovani, allo sviluppo turistico e agricolo; politiche di integrazione e immigrazione.

Il programma 2017 è stato arricchito rispetto al precedente, con un numero maggiore di incontri, che si terranno anche in orario pomeridiano sia presso sedi comunali – Castello Caetani e Centro Multimediale “Dan Danino di Sarra” – che nei rispettivi Istituti.

Al termine del ciclo di incontri i corsisti dovranno affrontare una prova di verifica con domande formulate sia in Inglese che in Italiano. Gli studenti che totalizzeranno il miglior punteggio avranno l’opportunità di effettuare uno stage a Bruxelles, nel corso del quale visiteranno le principali Istituzioni europee.

«Dopo l’ottimo riscontro della prima edizione – afferma il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo – l’Amministrazione comunale ha voluto replicare questa bellissima iniziativa che nel 2016 è stata sposata da Antonio Tajani, il quale anche quest’anno, nella nuova veste di Presidente del Parlamento Europeo, ci ha rinnovato la piena disponibilità a favorire l’attività di formazione e conoscenza delle Istituzioni comunitarie. Abbiamo inteso il corso come un’opportunità da offrire agli studenti degli Istituti Superiori di Fondi che possono vantare, grazie al proprio impegno, il miglior percorso scolastico e la conoscenza delle lingue, perché riteniamo che il merito debba essere premiato. L’Europa non deve essere percepita come un’entità distante o astratta ma conosciuta e soprattutto sentita come qualcosa che ci appartiene. I nostri giovani si troveranno sempre di più a vivere in una società più allargata ed è importante, pertanto, che essi imparino a sentirsi europei e a ragionare con una mentalità europea. Questo corso nasce dalla volontà di fornire elementi per potenziare gli stimoli e la crescita degli studenti, che dovranno essere sempre più in grado di muoversi nell’Unione Europea, confrontarsi e comunicare con gli altri per studio, stage o occasioni lavorative».

Updated: 24 febbraio 2017 — 11:20
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme