Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

HC FONDI

È stata una partita vibrante ed emozionante, come ci si poteva aspettare alla vigilia, decisa solo all’ultimo da un dubbio rigore assegnato agli ospiti dalla coppia arbitrale dopo l’ennesima rimonta dei rossoblù dell’HC Banca Popolare di Fondi. Un match intenso, dunque, in cui le fasi difensive delle due squadre hanno avuto spesso ragione degli attacchi avversari e in cui la compagine siciliana è stata quasi sempre avanti nel punteggio grazie a una maggiore solidità, alle parate di un Di Marcello formato monstre, ma anche al numero minore di errori rispetto a quelli commessi dai padroni di casa.

La gara è stata inizialmente caratterizzata da una fase di assoluto equilibrio, registrando all’8° quello che si sarebbe rivelato l’unico vantaggio interno nei 60’ di gioco, il 3-2 siglato da Boris Grk, e mantenendo il punteggio di parità fino al 12°; prese le misure agli attacchi fondani, gli ospiti sotto la sapiente regia di Brzic iniziavano da quel momento ad accelerare, portandosi dapprima sul +3 (4-7 al 16°) quindi al massimo vantaggio raggiunto al 26° sul 6-11. La prima frazione si chiudeva sul 9-13, con qualche segnale di reazione dei locali nello scorcio finale del tempo. Nella ripresa i siciliani tentavano più volte l’allungo, ma i rossoblù erano bravi a restare in partita nonostante i numerosi errori compiuti in prima e seconda fase: gli ospiti toccavano ancora il +5 al 19° sul 14-19, ma stava ormai cambiando l’inerzia del match. I padroni di casa, sospinti dal loro pubblico, in poco più di 5’ si portavano sul -2 (18-20 al 23°); la compagine siracusana tentava il nuovo allungo e riusciva ad arrivare al 26° sul 19-22, ma gli ultimi minuti di gara erano di chiara marca rossoblù. Le reti dei fratelli Di Manno riportavano in parità le sorti dell’incontro a circa 90” dal termine ma il successivo attacco dei siciliani, con la penetrazione tentata da Brzic, sortiva il contestato rigore con annessa esclusione del capitano fondano. Dai sette metri Stojanovic non sbagliava mentre sull’altro versante l’attacco dei padroni di casa non riusciva a trovare il varco giusto e la gara terminava sul 22-23 finale.

Si chiude così con una nuova sconfitta di misura il trittico di partite che secondo gli auspici doveva consolidare la riscossa rossoblù e che invece ha portato un solo punto alla classifica dell’HC Fondi, mantenendo in bilico l’assegnazione del quanto posto nel girone, l’ultimo utile per l’accesso alla Poule-Playoff. Un pizzico di amarezza traspare a fine gara dalle parole del capitano Stefano Di Manno: “Abbiamo dimostrato anche stasera di non essere inferiori a una delle squadre più forti del campionato; purtroppo ci è mancata la continuità, come in altre occasioni, e così abbiamo perso ancora di uno. Siamo tuttavia ancora al quarto posto e cercheremo di mantenerlo fino al termine della regular season”.

Updated: 7 febbraio 2017 — 10:48
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme