Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

HC FONDI: RIPARTIRE DALL’ALBATRO.

Il derby malamente perso nell’ultima giornata di campionato ha naturalmente lasciato molto amaro in bocca in casa HC Banca Popolare di Fondi. La sconfitta maturata davanti al proprio pubblico, nonostante si trattasse di gara in trasferta, ha riportato agli occhi di tifosi ed appassionati la squadra lenta e balbettante di inizio stagione, proprio quando sembrava che gli uomini di Giacinto De Santis avessero iniziato a carburare e ad esprimersi su livelli confacenti alle loro reali possibilità. La rimonta finale contro il Conversano, capace nell’ultimo turno di battere i campioni d’Italia della Junior Fasano, aveva probabilmente illuso i rossoblù di poter affrontare il Gaeta senza incontrare troppi problemi, ma così non è stato e la squadra fondana nel derby è tornata a palesare limiti atletici e caratteriali. Ma se c’è una qualità che non manca agli atleti fondani è la capacità di rialzarsi nei momenti più difficili, come ampiamente dimostrato anche in questa stagione. Così, nel prossimo turno, avranno la possibilità di riscattarsi ancora sul parquet di casa. L’avversario non è certo uno dei migliori che si potessero presentare in questo momento: l’Albatro Siracusa è infatti una delle più belle realtà del girone C, potendo contare su un gruppo di atleti di grande qualità ed esperienza, come il terzino serbo Ivan Stojanovic, il portiere Di Marcello, il centrale italo-croato Brzic, l’ala mancina Santilli, il centrale-terzino Rosso ed il pivot Colasuonno. Sconfitti di misura a fine 2016 nello scontro diretto di Conversano, i siracusani hanno dovuto lasciare ai pugliesi il secondo posto in classifica, distante ora due punti; hanno quindi bisogno di evitare altri passi falsi, e vincere tutte le partite rimanenti, per qualificarsi alla Final-Eight di Coppa Italia come migliore terza. Sul versante fondano c’è invece la necessità di fare punti per mantenere la quarta piazza, l’ultima utile per entrare nella Poule-Playoff. Stefano Di Manno e compagni conoscono bene le difficoltà che incontreranno contro gli aretusei, anche se all’andata in terra siciliana disputarono un’ottima partita conducendo per oltre tre quarti di gara. I rossoblù sono anche consapevoli del fatto che gli avversari più temibili sono essi stessi e il loro rendimento altalenante, e da questa consapevolezza dovranno ripartire per mostrare contro l’Albatro il loro lato migliore: questa l’unica strada per opporsi con successo alla compagine allenata da Vinci.

L’incontro di domani, sabato 4 febbraio 2017, avrà inizio alle ore 18:30 presso il Palazzetto dello Sport di Fondi e sarà diretta dalla coppia arbitrale formata dai signori Fato e Guarini.

Updated: 3 febbraio 2017 — 16:41
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme