Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Vis Fondi una vittoria che fa bene alla testa e al cuore

Con un risultato esiguo, ma secco, la Vis Fondi prende tre punti dal macht contro la Salernitana. Le rossoblu di Mister Cibelli battono le granata per 1 a 0, ancora una volta con una rete di Jessica Zomparelli. In un palazzetto dello sport di Fondi pieno di tifosi e pubblico di appassionati, le fondane scendono in campo rimaneggiate. Mancano infatti per indisponibilità sia il capitano Marika Colantuono che Arianna Valluzzi. Inoltre in campo c’è Lara D’Amato febbricitante, e il ritorno in panchina dopo due mesi di stop di Teresa Saraniti. Le due verranno impegnate in modo diverso da Cibelli. La D’Amato parte finalmente dal primo minuto e nonostante non sia fisicamente al meglio gioca una gran partita. La Saraniti, che ha battuto un record da primato, ovvero si è rimessa dall’operazione al gomito in meno di due mesi, anche grazie all’equipe medica della Vis diretta da Silvio Palazzo, entra negli ultimi minuti finali per riassaporare almeno le brezza della gara. La cronaca della partita è presto scritta. Le avversarie non mordono, e così la Vis contiene nel migliore dei modi e cerca di incidere in continuità. Il Panorama è abbastanza chiaro. Le rossoblu soffrono ancora il mal di goal. E così, ancora una volta, come a Roma una settimana fa, Jessica Zomparelli che per l’assenza della Colantuono indossa anche la fascia da capitano, chiude in rete un’azione non concretizzata al meglio da Ilaria Palomba. Finisce così il primo tempo. Nel secondo, il portiere della Vis Giulia Bonci riscatta con alcuni interventi la bruttissima prestazione della scorsa domenica, salvando punteggio e alzando il morale alla squadra. Giocano anche Giulia Popolla e Serena Rossi, mentre c’è da segnalare la buona prestazione della portoghese Rute Lavado. Gli ultimi minuti sono concitatissimi, ma il dado è tratto la Vis Torna a vincere.

«Quella di domenica – dichiara Jessica Zomparelli – è stata una vera e propria prova di coraggio da parte di tutto il gruppo. Non parlo solo di quelle che sono scese in campo, ma anche delle nostre colleghe che gridavano dagli spalti. Quello che ho chiesto alle ragazze era proprio questo. Non era questione di ben figurare: dovevamo vincere. In questo preciso momento dove contrariamente a prima, non ci riescono cose basilari, dovevamo riattivare il ponte con la nostra mentalità, che è sempre stata quella di vincere, anche quando non potevamo permettercelo. Ringrazio le mie compagne che mi hanno messo in condizione di segnare; un goal che non potrò dimenticare. Grazie anche ai Bulldog, che ci seguono e ci incoraggiano sempre, anche durante gli allenamenti. Ne approfitto per fare gli auguri a mister Cibelli che in questa settimana compie gli anni».

La Vis Fondi ora è terza in classifica a soli 4 punti dalla prima.

Updated: 25 gennaio 2017 — 10:34
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme