Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

La Cis Hydra Volley vede le streghe poi con carattere trova la vittoria.

CAMPIONATO NAZIONALE DI PALLAVOLO – SERIE B – GIRONE G

13° GIORNATA DI ANDATA – PARTITA DEL 21/01/2017

CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA – SNAV FOLGORE MASSA = 3 – 2

(16-25; 17-25; 25-23; 25-17;)

HYDRA VOLLEY: Quartarone 1, Testagrossa Y. 14, De Luca 19, Di Coste,

Ranieri Tenti 9, Bacca 16, De Fabritiis 1, Rossi 1, Porcello 13, Sorgente

(L). n.e. Catania. 1° all. Gatto, 2° all. Pozzati.

MASSA: Aprea 1, Testagrossa L. 6, Sette 12, Palmieri 27, Cuccaro 10, Russo

10, Amitrano,  Laganà 1, Miccio, Di Nucci (L1). N.e. Pontecorvo, Della

Murra,  Denza (L2). 1° all. Esposito, 2° all. Celentano.

Arbitri: Sala, Russo.

Hydra: Bv 3, Bs 18, M 13

Massa: Bv 10, Bs 11, M 10

Durata set: ’24, ’24, ’27, ’23, ‘16

La Cis Hydra Latina quest’oggi ha davvero dovuto sudare le proverbiali

sette camicie per avere la meglio su una gagliarda quanto bella Snav

Folgore Massa, che ha dimostrato di essere una delle squadre meglio

attrezzate del girone, confermando le previsioni della vigilia, e cioè che

questa non sarebbe stata affatto una passeggiata per la capolista pontina.

Assolutamente quasi inguardabile nei primi due parziali, con prestazioni

individuali molto al di sotto di quanto fin qui mostrato, i ragazzi di

coach Gatto hanno tirato fuori nei set successivi un carattere e una

rinnovata forza del gruppo che ha permesso loro di recuperare e poi

vincere un match che molti vedevano già perso.

Equilibrio speculare in avvio di match con le squadre che sono ancora in

fase di studio, rotto solamente dal break campano che si porta sopra 8-6 e

vantaggio che rimane anche negli scambi successivi, fino ad un nuovo

allungo sorrentino che si porta sul 13-9, costringendo Mr. Gatto a

chiamare tempo. Ma purtroppo le cose non cambiano molto al rientro, i

ragazzi faticano a carburare e la Snav ne approfitta girando sempre avanti

alla seconda sosta, 16-10.

Gatto prova a mischiare le carte della sua squadra cambiando la diagonale,

Sorrento però non cede nulla e allunga ancora arrivando sul 21-14 prima e

poi creandosi otto palle set chiudendo sul 25-16 con pieno merito.

Il secondo set inizia sempre con Sorrento a condurre le operazioni e

portarsi in breve sul punteggio di 8-5 e allungare ancora alla ripresa del

gioco, 11-6. Gli uomini di Mr. Gatto non riescono quest’oggi ad esprimersi

come sempre, subiscono e non poco le giocate della squadra campana, che

continua a buttare giù palloni soprattutto con il suo opposto Palmieri e

il punteggio arride sempre loro, 16-12. La Cis Hydra non riesce a trovare

il bandolo del suo gioco, diversi errori soprattutto in attacco

penalizzano le giocate, la Snav di contro rimane ben messa e ordinata in

campo. Il set sembra l’esatta copia del precedente, la formazione campana

continua a fare male alla capolista e si avvia nuovamente a conquistare il

parziale, cosa che avviene con tranquillità per loro sul 25-17.

Palmieri sembra scatenato anche in avvio di terzo set sia in attacco che a

muro, la Cis Hydra tenta a rialzare la testa provando a reagire e un primo

segnale sembra intravedersi, difatti la squadra pontina passa per prima il

traguardo della sosta tecnica, 8-6. Vantaggio invariato anche

successivamente con l’Hydra che conduce 13-11 ma poco dopo viene

sorpassata nuovamente dagli avversari che si portano sul 15-11 prima della

pausa successiva. Punteggio impattato sul 17 pari con il solito muro di

Testagrossa Yuri, le emozioni iniziano ad aumentare e l’Hydra prova ad

allungare e va sul 21-19, Ranieri Tenti butta l’anima in campo cercando di

portarsi dietro i suoi compagni che con sangue freddo vanno a vincere il

set con il punteggio di 25-23, respingendo il ritorno della Snav Folgore.

Il quarto set inizia con un muro di Bacca e le giocate successive mostrano

una Cis Hydra rigenerata sicuramente nell’approccio al match, infatti è

lei la prima ad arrivare in vantaggio alla pausa, 8-5. La Folgore ora

sembra accusare questo ritorno della Cis Hydra che con Porcello e Bacca

prova ad allungare e si porta sul 12-6, i campani sembrano aver perso lo

smalto dei primi due set, 15-8 per i pontini. Il coach campano Esposito

capisce che probabilmente il set è andato e opera qualche cambio, l’Hydra

continua per il suo cammino ed arriva fino al 23-17 chiudendo

successivamente il parziale, pareggiando di fatto i conti, sul 25-17.

Quinto set con partenza sprint degli ospiti, subito 3-1 a loro favore, ma

poi l’Hydra con  il solito Testagrossa e un De Luca indemoniato ribalta la

situazione e va sul punteggio di 6-4, Sorrento anche con un po’ di fortuna

pareggia, ma è la Cis che va al cambio campo in vantaggio, 8-7. Ogni punto

giocato ora regala emozioni, le squadre non mollano nulla e si

fronteggiano a viso aperto, 10-10, De Luca e Bacca salgono in cattedra,

l’Hydra allunga sul 13-11 e si crea la palla match sul 14-12, incontro

chiuso nel punto successivo su attacco out di Palmieri che regala la

vittoria alla capolista.

Il coach Gatto a fine match commenta così la partita: “Abbiamo iniziato

decisamente molto contratti e sottotono, loro sono stati molto bravi a

metterci in difficoltà, anche perché non riuscivamo a trovare alcune

intese, poi siamo cresciuti molto, fatto più attenzione su diverse

situazioni, loro sono calati un pochino e ne abbiamo approfittato,

mettendoli sotto pressione soprattutto al servizio. Per come era iniziata

sono due punti importantissimi, che dimostrano ancora una volta il grande

carattere di questa squadra.”

Silvio Bagnara

Ufficio Stampa

Hydra Volley Latina

Updated: 25 gennaio 2017 — 10:03
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme