Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

LE RAGAZZE DELL’HC FONDI CEDONO CON ONORE A MESSINA

Escono a testa alta dalla quarta giornata di campionato le atlete dell’HC Banca Popolare di Fondi, che sabato scorso sono state sconfitte in quel di Messina malgrado un’ottima prestazione, al termine della quale si sono dovute piegare all’esperienza della compagine siciliana. Si è trattato di un match intenso e combattuto, che ha visto le due compagini eccellere sia dal punto di vista tattico sia da quello fisico. Nella prima frazione di gioco vigeva un sostanziale equilibrio tra le due squadre, con le contendenti che si alternavano al comando: al 5° erano le locali della Veressenze Messina ad agguantare il vantaggio sul 3-2, mentre le ospiti fondane riuscivano a stare avanti per il successivo quarto d’ora, raggiungendo anche il +2 in diverse circostanze; al 15° il time-out richiesto dal tecnico di casa D’Arrigo dava la scossa alle messinesi, che mettevano una marcia in più e dapprima al 17° riuscivano a raggiungere il pareggio, quindi con un mini-break di 2-0 si portavano sul 13-11, punteggio sul quale arrivava il fischio finale del primo tempo. Nella ripresa iniziava subito forte il Messina, infliggendo alla compagine rossoblù un parziale di 4-1 in poco più di 7’ e arrivando sul 17-12. Le ospiti non ci stavano a perdere e al 12°, quando la compagine di casa aveva toccato il massimo vantaggio, bucavano la rete avversaria per tre volte consecutive, accorciando il gap fino al 21-17. Nonostante gli sforzi delle ragazze fondane, l’inerzia della gara era ormai a favore delle padrone di casa, che riuscivano a chiudere il match con il punteggio di 26-21 e a conquistare i tre punti che consegnavano loro la vetta della classifica. Merito del bello spettacolo che ha avuto luogo presso il PalaMili va a tutte le ragazze che sono scese in campo, tuttavia tra le migliori in campo segnaliamo i terzini Notarianni e Manojlovic per l’HC Fondi, la tedesca Nieswand e il portiere Rosaria Musumeci per la Veressenze Messina.

Questo il commento a fine gara del tecnico fondano, Nikola Manojlovic: “Abbiamo cominciato bene il match e siamo entrati subito in partita. Fino al 20° abbiamo mantenuto il vantaggio, poi abbiamo subito un piccolo break e il primo tempo è finito 13:11 per le avversarie. Nel secondo tempo è emersa l’esperienza della squadra messinese e siamo stati sotto anche di 7 goal. Poi è arrivato il nostro turno e con un break di 4 reti abbiamo recuperato il gap e ce la siamo giocata fino alla fine. Abbiamo ricevuto complimenti da tutti i presenti per la pallamano che abbiamo giocato. Sicuramente la differenza l’ha fatta la maggiore esperienza delle avversarie. Personalmente sono molto contento di come hanno giocato le mie ragazze, hanno mostrato carattere e personalità. Sicuramente anche il lungo viaggio ha lasciato qualche traccia sulla nostra prestazione”.

Le rossoblù, dopo un esordio più che brillante rispetto a quello che ci si poteva aspettare da una squadra così giovane, dopo la quarta giornata di andata del campionato di 2a divisione femminile sono a metà classifica del girone D. Senza rimorsi e guardando positivamente al futuro, le fondane si apprestano così alla sosta natalizia, concedendosi un po’ di riposo. Il campionato riprenderà il prossimo 5 febbraio e vedrà l’HC Fondi ospitare il Pontinia, che finora ha perso una sola gara contro il Salerno, confermandosi tra le migliori compagini del girone. Nel frattempo Ramona Manojlovic è impegnata fino a mercoledì 21 dicembre con la Nazionale Under 17 femminile, nel Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito a Roma, per lo stage di preparazione in vista dei prossimi impegni internazionali.

Updated: 21 dicembre 2016 — 11:31
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme