Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

FINALMENTE I FUNERALI DI JOE IL GHANESE DECEDUTO IL 17 SETTEMBRE

ITRI – Ha amato fino al suo ultimo respiro Itri, la sua nuova patria
che lo ha accolto e nella quale era meravigliosamente integrato, e
Itri lo ha ricambiato con tanta intensità e commossa caparbietà nelitri-joe
rivendicarne le spoglie mortali. John Donkor Kwabena, il 43enne
ghanese, per tutti, in paese, il popolarissimo Joe “mister sorriso”,
troverà il  riposo eterno all’ombra dei cipressi del cimitero aurunco.
Finalmente per lui si è trovata la tanto attesa soluzione dopo
lungaggini burocratiche (non certamente dovute alle istituzioni
italiane) che hanno contrariato tanto i suoi numerosi amici. Oggi,
venerdi 28, alle ore 16,00, presso la chiesa dell’Annunziata, verrà
celebrato il rito esequiale (Joe era un fervente credente) prima della
inumazione nel cimitero del paese. L’atteso epilogo è stato reso
possibile dal fatto che l’amministrazione comunale e il sindaco
Antonio Fargiorgio hanno preso tanto a cuore il caso, tanto da firmare
un protocollo di spesa per far accollare al comune di Itri le spese
per la cerimonia dell’estremo saluto e l‘inumazione. Al loro fianco
hanno fatto sentire la massima disponibilità i tanti amici, che in
alternativa, si erano offerti di affrontare tutto il carico economico
del funerale, e  la cittadinanza, di cui si era fatta portavoce Marta
Rojas, la titolare, di origine colombiana, del bar “La piccola
caffetteria” dove Joe trascorreva tutto il suo tempo libero, creando
una stupenda atmosfera di aggregazione umana su temi storici,
folcloristici e, soprattutto, sociali. Alla base del suo improvviso
decesso ci sono state le conseguenze del coma diabetico (1.710 era il
valore documentato della glicemia). A prelevare le spoglie mortali
presso la struttura refrigerante dell’obitorio dell’ospedale “Santa
Maria Goretti” di Latina, sarà l’<Antica Impresa Funebre> Salvatore
Salemme di Gaeta che trasferirà la bara presso la chiesa
dell’Annunziata dove si preannuncia un oceanico concorso di amici e di
conoscenti che vorranno salutare Joe prima del ricongiungimento alla
terra, in una patria che lui ha amato e che lei ha adottato come un
figlio.
Updated: 28 ottobre 2016 — 10:59
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme