Raf103e5

Dal 1976 incredibilmente vera

Calcio serie B:I nerazzurri passano al Rigamonti con i gol di Viviani e DouDou

BRESCIA-LATINA 1-2

Brescia: Arcari, Zambelli, Caracciolo Ant. (20′ Tonucci), Di Cesare, Scaglia, Quaggiotto, Bentivoglio (1′ st Caracciolo And.), Benali, Sestu, Da Silva (27′ st Budel), Corvia. A disp.: Andrenacci, Lancini, N’tow, H’Maidat, Gargiulo, Valotti. All.: Calori

Latina: Di Gennaro, Ristovski, Brosco, Dellafiore, Alhassan, Crimi, Viviani, Ammari (47′ st Olivera), Bidaoui (24′ st Bruscagin), Sowe, Oduamadi (28′ st DouDou). A disp.: Farelli, Angelo, Paolucci, Litteri, Figliomeni, Jaadi. All.: Iuliano

Arbitro: La Penna di Roma1. Assistenti: Peretti di Verona e Di Salvo di Barletta. Quarto uomo: Giua di Pisa

Marcatori: 46′ Viviani, 6′ st Caracciolo And., 30′ st DouDou

Note – Ammoniti: Viviani, Di Cesare, Sowe, Benali, Crimi

Primo tempo – Buon avvio del Latina: il primo quarto d’ora è un monologo nerazzurro. Al 1′ Arcari respinge il sinistro di Alhassan, al 7′ sempre il portiere di casa blocca il destro dalla distanza di Viviani. Il pericolo maggiore d’inizio match, però, Arcari lo corre al 14′ quando Crimi si inventa un tiro al volo che l’estremo delle rondinelle manda in angolo, con un intervento da applausi. Al 20′ si fa male Antonio Caracciolo, al suo posto entra Tonucci. Si arriva alla mezz’ora senza ulteriori emozioni: I nerazzurri fanno la partita, il Brescia resta guardingo in attesa di ripartire. Le rondinelle rischiano grosso al 37′ quando Bidaoui salta Zambelli in velocità, se ne va sulla sinistra ma è sfortunato: l’esterno dell’attaccante, deviato da Tonucci, colpisce il palo ad Arcari battuto. Prima del riposo (46′) i nerazzurri trovano il meritato vantaggio con Viviani: il capitano nerazzurro, da calcio piazzato, disegna una parabola imprendibile per Arcari.

Secondo tempo – La ripresa parte con un nuovo cambio nel Brescia: al posto di Bentivoglio, c’è Andrea Caracciolo. Proprio l’attaccante biancoazzurro, con il suo pezzo forte, porta il match in parità al 6′: cross di Scaglia, incornata perfetta dell’Airone che batte imparabilmente Di Gennaro. Sull’1-1 il match entra in una fase di stanca. Al 24′ primo cambio di Iuliano: esce Bidaoui, in campo va Bruscagin. Calori toglie Da Silva e inserisce Budel; nel Latina entra anche DouDou al posto di Oduamadi. Proprio Doudou al 30′, con un gol d’autore, riporta avanti il Latina: l’attaccante romano di origini nigeriane stoppa, si gira e lascia partire un destro che si infila nel sette. I nerazzurri, forti del nuovo vantaggio, addormentano la gara: i minuti trascorrono senza che Di Gennaro corra pericoli. Al 47′ ultimo cambio per Iuliano: dentro Olivera, fuori Ammari. Dopo 3 minuti di recupero al Rigamonti finisce con la vittoria del Latina.

 

Updated: 15 marzo 2015 — 10:56
Questo sito e' gestito dall'Associazione Culturale Raf103e5 Info@raf103e5.it Frontier Theme